Advertisement
Gossip

Bobbi Kristina e Whitney Houston unite da un tragico destino

Veronica Gomiero
11 febbraio 2015

bo

L’11 febbraio 2012, nel bagno di una stanza del Beverly Hilton Hotel, moriva Whitney Houston; a due anni di distanza anche la figlia ventunenne Bobbi Kristina cesserà di vivere. Dal 31 gennaio la giovane è infatti in coma farmacologico presso l’Emory University Hospital di Atlanta, dopo essere stata trovata priva di sensi nella vasca da bagno della casa che condivideva con il fidanzato Nick Gordon. Proprio lui l’ha trovata ed ora è indagato, dato il passato di violenze domestiche e le ferite riportate da Bobbi Kristina al momento del ritrovamento, ferite che sembrerebbero compatibili con una lite.

I medici hanno comunicato alla famiglia l’esito drammatico di morte celebrale definendo un possibile recupero “un miracolo”. A questo punto la famiglia, unanimamente d’accordo, ha deciso di staccare la spina nel giorno del secondo anniversario della morte della talentuosa cantante e madre della giovanissima ragazza. Una decisione dolorosa e sofferta, a cui ha preso parte anche il caro amico di famiglia, nonché regista, Tyler Perry che si occuperà anche dei funerali.

L’11 febbraio quest’anno sarà un giorno ancora più amaro e triste per la famiglia Houston e Brown che perde un’altra componente troppo presto.


Potrebbe interessarti anche