A modo mio

Bocconcini di pescatrice con purea di sedano rapa e capperi

Raffaella Mattioli
23 gennaio 2015

PDSC1666

Il piatto di oggi ha per protagonista uno dei pesci decisamente più brutti, direi quasi preistorico, ma le sue carni sono sode e delicate. In questo facile piatto è molto interessante il connubio fra i sapori delicati del sedano rapa e della rana pescatrice con quelli forti e decisi dei capperi e delle olive taggiasche. Provatelo: è facile, veloce e di sicura riuscita.

Ingredienti per 2 persone:
390 gr. di sedano rapa
180 gr. di patate
2 fette di pescatrice
1 piccolo scalogno
Capperi e olive taggiasche a piacere
Olio evo, burro, sale e pepe, maggiorana q.b.

Tempo di preparazione: 30 minuti circa

Procedimento:
Pulite e tagliate il sedano rapa in piccoli pezzi, fate lo stesso con le patate.
Fate un piccolo soffritto con lo scalogno, aggiungete il sedano rapa e le patate, salate e aggiungete acqua fino a quando le verdure saranno cotte, quindi passatele con lo schiaccia patate, amalgamate il composto con un fiocco di burro e aggiungete i capperi dissalati e le olive taggiasche precedentemente sminuzzati.
Praticate delle incisioni ai bordi delle fette di rana pescatrice in modo che non si arriccino durante la cottura.
Fatele cuocere a fuoco basso, in una padella con un filo di olio, sale, pepe e maggiorana. Dopo tre minuti incoperchiate e continuate la cottura.
Infine dividete la rana pescatrice in piccoli bocconcini e impiattate con la purea di sedano rapa.

Vino consigliato:
Un buonissimo Riesling come quello di Maso Poli, dal colore giallo paglierino con sfumature verdoline, il profumo è intensamente fruttato con sentori aromatici e minerali, il sapore è acidulo, asciutto e di grande eleganza.


Potrebbe interessarti anche