Kiki's choice

Bollywood style!

Kiki
5 giugno 2013

Coloratissimo, magnetico, esagerato! In questa settimana che Luuk Magazine dedica all’India mi sono voluta sbizzarrire con un make up liberamente ispirato ad un esotico gusto bollywoodiano e in particolare ad una delle sue muse più splendide, Aishwarya Rai.

Non la trovate magnifica anche voi?
Ecco allora il mio personalissimo tributo ad una terra magica come l’India e alle sue bellezze: bocca sensuale, pelle ambrata e occhi in primo piano, grazie a colori ricchi di pigmenti illuminanti e iridescenti, nelle tonalità opulente dell’oro e del bronzo…a cui ho aggiunto con un civettuolo tocco di verde acqua!

Per gli occhi ho utilizzato gli ombretti metallizzati della palette Batik Sun di Estée Lauder, che fa parte della collezione estiva Bronze Goddess.
Innanzitutto ho creato una base con la tonalità nude, quella più chiara presente nel cofanetto; poi ho sfumato l’ombretto dorato sulla palpebra mobile e ho scurito la piega dell’occhio con l’arancione.
Infine ho aggiunto una punta di verde acqua sull’angolo esterno.
L’abbinamento di queste nuances mi piace moltissimo: lo trovo molto estivo, perchè stempera la ricchezza dell’oro e dell’arancio con un pò di freschezza sbarazzina.
Un tocco di teatralità: con l’Eye Liner Professionale nella tonalità oro proposto per questa stagione da Collistar ho tracciato il contorno dell’occhio con una linea sottile e molto precisa. Grazie alle perle e ai glitter contenuti nel prodotto l’effetto è stato quello di un vero gioiello.
Per finire, ho usato una matita nera nella rima ciliare interna (sopra e sotto) e ho dato una bella passata di mascara nero dall’effetto ciglia finte.

Per l’incarnato ho puntato su un finish luminoso e leggermente bronzè. Ho picchiettato sul contorno occhi un tocco leggero di Pure Color Polvere illuminante gelée di Estée Lauder: grazie alle tre texture, liquida-polvere-gel, è facilmente modulabile e dona all’incarnato un effetto glow molto sofisticato.
Per una pelle-sun kissed ho, invece, utilizzato due tipologie di terra: la Pupa Desert Bronzing Powder, n. 2, che mi è servita per ricreare un colore di base leggermente ambrato su volto e collo, mentre la Terra Abbronzante 3D di Collistar, color miele, mi ha permesso di enfatizzare zigomi, tempie e mento. Hanno entrambe una consistenza morbidissima e setosa, dalla texture vellutata e facilmente modulabile; quello che però mi ha conquistata della tonalità più scura proposta da Collistar è il particolare “effetto prisma”, multiriflettente e ideale per scolpire il viso.

LA CHICCA: ho mantenuto le labbra di un colore neutro, ma allo stesso tempo goloso e sensuale, con il Glossy Balm n. 23 Varamel di Collistar, formulato con vitamina E e con un prezioso concentrato di burri e cere vegetali.


QUEL TOCCO IN PIU’: per coronare il mio stile bollywoodiano ho utilizzato un piccolo tilak di brillantini rossi regalatomi da mia sorella – che in India c’è stata per davvero!
Il classico “puntino” colorato che adorna le fronti delle donne indiane, chiamato tilak, tilaka o bindi, è un simbolo di appartenenza religiosa o di status sociale – ad esempio ci dice se la fanciulla è una sposa o se è nubile, ma esistono anche delle versioni più “decorative” che lo rendono un vero e proprio gioiello, un dettaglio prezioso da indossare nelle occasioni mondane…

E voi siete pronte a conquistare l’Oriente?
Io sono pronta per una bella festa in maschera a tema “paesi del Mondo”… e voi?

Non dimenticate le tre C: Comfort, Cool and Crazy!

La vostra Kiki