Advertisement
Lifestyle

Bon ton del primo appuntamento

staff
21 giugno 2012

Il primo appuntamento è il banco di prova per un ipotetico fidanzamento futuro. Ci si conosce, nasce un’intesa reciproca e ci si organizza per un’uscita a due. Qual è il comportamento corretto da tenere e cosa suggerisce il bon ton in merito agli affari di cuore?

 

Ecco alcune semplici regole da seguire:
-Al primo incontro vige la regola della puntualità. Rispettate l’orario concordato e siate garbati, cortesi, sorridenti: comportatevi insomma come dei veri gentlemen. Regalatele un fiore accompagnato da un piccolo bigliettino scritto a mano, il vostro charme la conquisterà senz’altro! Le donne amano essere corteggiate con eleganza e garbo.
-Apritele la portiera della macchina e, se è il caso, fatele il baciamano; presentatevi vestiti con abiti adatti all’occasione e una volta entrati in un luogo pubblico anticipate la vostra lei per accertarvi, come galateo docet, che non vi siano pericoli in vista.
– Chi invita, paga! Solitamente, per il primo appuntamento, è la persona che ha proposto l’incontro ad occuparsi del conto dell’aperitivo o della cena al ristorante, quindi non sentitevi a disagio o in obbligo di dividere la spesa.
-Evitate un linguaggio scurrile, a tavola non gesticolate con le posate in mano, ricordate che è vietato usare il cellulare, ma soprattutto non usate lo stuzzicadenti! Sarebbe il modo più veloce per veder fuggire via la vostra dolce amica.
– Altra regola fondamentale per gli appuntamenti galanti è: massima sincerità! Niente bugie, ostentazioni, false speranze e atteggiamenti ambigui. Se durante l’incontro vi doveste malauguratamente accorgere che la persona che avete di fronte non rispecchia le vostre aspettative amorose siete tenuti a dirlo con cortesia e rispetto.
-Effusioni: la carta vincente per conquistare la persona interessata è un mix di buone maniere, simpatia e savoir-faire! Corteggiate con rispetto, prestate attenzione al linguaggio del corpo, prendete l’iniziativa solo dopo esservi accertati di essere ricambiati. Eviterete così fastidiosi imbarazzi.
-Mantenete le promesse e gli appuntamenti futuri! Se siete voi i corteggiatori cercate di rispettare le scelte dell’altro, il suo carattere, le sue esigenze e mantenete sempre la parola “data”.

 

Eleonora Miucci
www.ilgalateodimadameeleonora.com


Potrebbe interessarti anche