Bon ton in treno

staff
10 maggio 2012

Viaggiare in treno a volte comporta alcuni disagi: ritardi, guasti, inefficienze, sovraffollamenti, cattivi odori. In questi casi bisogna armarsi di buon senso e di tanta pazienza. Arrabbiarsi e litigare con altre persone non serve a nulla, piuttosto cerchiamo di essere tolleranti e di rispettare nel nostro piccolo le regole di buona educazione. Rendere accettabile il viaggio quotidiano in treno per tanti pendolari significa seguire semplici consigli di buone maniere.

 

Eccone alcune:
-Quando si entra in uno scompartimento è buona educazione salutare e aiutare chi ha bisogno di una mano per  sistemare i bagagli. Se dovete spostarvi per uscire in corridoio chiedete scusa al vostro vicino e cercate di non alzarvi continuamente.
-Se avete il posto prenotato, sistemate velocemente i bagagli cercando di non creare file. Occupate velocemente solo il posto assegnatovi, lo spazio è ristretto e non è carino invadere il sedile altrui. Ricordatevi che la borsa personale va tenuta in grembo.
-Evitate di usare il telefono per lunghe conversazioni personali, molti passeggeri desiderano riposare durante il viaggio, quindi  è bene abbassare il volume della suoneria o attivare la modalità “vibrazione”.
– In treno non si fuma! Non tentate di fumare alla toilette o abbassando i finestrini, chi trasgredisce le regole viene punito con una sanzione molto salata.
– Evitate di togliervi le scarpe e di sdraiarvi in modo poco decoroso sui sedili ( si può appoggiare i piedi sul sedile solo dopo aver messo della carta di giornale e in casi di stretto bisogno).
– Se decidete di fare uno spuntino, fatelo con la massima educazione, senza sporcare ed evitando di masticare con la bocca aperta! Dopo aver finito, lasciate tutto in ordine e riponete in un sacchetto gli avanzi che andranno gettati una volta scesi dal treno negli appositi contenitori.
-Se desiderate ascoltare della musica, fatelo utilizzando delle cuffie.

 

Buon viaggio!

 

Eleonora Miucci