Boom di nuove serie su Mtv

Marica Cammaroto
27 maggio 2014

Queer-Voices-generation-cryo-featured

Non capiamo se sia o meno scattata la serie-mania per le reti televisive nazionali e non, ma da quando il crescente successo di canali come Cielo o Dmax ha aperto la strada a questo nuovo modo di fare televisione, i competitors si sono affrettati immediatamente a cavalcare l’onda, mandando “on air” le serie più disparate (e spesso improbabili).

Ed è un vero e proprio boom di novità quello a cui assistiamo sui canali di Mtv che in questo periodo ha inserito nel proprio palinsesto davvero molte nuove serie. Il materiale da commentare è davvero tanto e ovviamente targetizzato al pubblico adolescente dell’emittente televisiva, ma vediamo insieme le novità principali:

  • Vieni a vivere dai miei”: spesso durante l’adolescenza capita di incontrare persone che non rispecchiano quello che i nostri genitori avrebbero voluto per noi e spesso capita anche che questo a porti a vere e proprie rotture all’interno del nucleo familiare. La soluzione? Ospitare sotto il proprio tetto per due settimane il/la fidanzato/a e provare a trovare un punto d’incontro.
  • Generation Cryo: fratelli per caso”: la diciassettenne Bree ha due mamme e da sempre sa di essere stata concepita in provetta. Questa serie narra le sue avventure nel continente americano nel ricercare i suoi 15 fratelli (anche loro concepiti in provetta) e con un pizzico di fortuna anche l’anonimo donatore #1096 che ha contribuito a darle la vita.
  • The ex and the why – Ritorniamo insieme?”: spesso le relazioni finiscono con molte domande e zero risposte. Qui verrà data alla coppia la possibilità di spiegarsi in separata sede e forse, durante l’incontro finale a sorpresa, di riprovarci.

regole-650x650

La nostra opinione? I primi due programmi vertono su argomenti di interesse sociale molto in voga di questi tempi. Soprattutto ““Generation Cryo” rappresenta una rivelazione totale di diversi tabù quali la procreazione assistita o i diritti all’adozione per le coppie omosessuali e fornisce interessanti spunti di conversazione. “The ex and the why” sembra una sorta di “Stranamore” versione teen ma ci accontenteremo, in fondo non tutte le ciambelle riescono col buco.

Marica Cammaroto