Borsa di Milano chiude debole, Ftse Mib -0,3%. Timori per Grecia

staff
6 febbraio 2012


Chiusura debole per Piazza Affari, su realizzi dopo i recenti guadagni e sulle incertezze che gravano sul destino della Grecia. L’indice principale Ftse Mib ha chiuso in ribasso dello 0,3% a 16.389 punti, mentre sul fronte obbligazionario non si sono registrate particolari tensioni. Anzi, lo spread Btp-Bund decennali è sceso rispetto alla chiusura di venerdì avvicinandosi alla soglia dei 370 punti.

E’ proseguita anche oggi la corsa per i titoli Fondiaria-Sai (+31,3%) e Unipol (+30,3%), spinti prima da indiscrezioni e poi dall’ufficializzazione della disponibilità da parte di 8 banche a partecipare al consorzio di garanzia per i due aumenti di capitale, nel contesto del progetto di integrazione.

 

Fonte: TMNews