News

Bottega Veneta: nuove aperture all’estero

Alberto Pelucco
26 febbraio 2013

Bottega Veneta, rinomata per il suo abbigliamento di alta qualità ed la pelletteria di pregio, apre sui mercati occidentali e nei Paesi emergenti.
Oltre all’imminente opening a Milano di una boutique di oltre 1000 metri quadri e i recenti stores di Londra e Parigi, sono previste le inaugurazioni di ulteriori flagship per aumentare l’espansione delle boutique monomarca del 10-15% l’anno.
Nel corso nel 2012 sono stati aperti 26 negozi nel mondo arrivando così ad avere 76 punti vendita in mercati emergenti, molti dei quali nella regione Asia-Pacifico, 39 in Europa Occidentale e 26 in Nord America, per un totale di 196 boutique internazionali. Gli aumenti di vendite registrati lo scorso anno (52% in Cina, 37% in Europa, Medio Oriente e Africa, 27% negli Stati Uniti d’America) hanno contribuito a raggiungere un utile operativo corrente cresciuto del 47%, pari a 945 milioni di euro.
Una strategia di marketing che, più che puntare su spot televisivi o sul web, mira al contatto diretto con gli acquirenti, forte dell’impatto esercitato dalle vetrine del marchio su turisti e consumatori, europei e non.

Alberto Pelucco


Potrebbe interessarti anche