Leggere insieme

Bottoni d’Argento… quante cose in un attimo!

Marina Petruzio
26 luglio 2014

cover bottoni.indd

Bottoni d’argento da EDT Giralangolo Editore è il primo dei due albi di Bob Graham di cui parleremo in quest’ultimo fine settimana di Luglio.

Questa storia molto particolare inizia un giovedì mattina, in un qualsiasi giovedì dell’anno, alle 9.59 del mattino e termina quando l’orologio della cucina segna le 10.00.
Un minuto. Un attimo. Ma quante cose possono accadere in un attimo? E mentre noi viviamo quell’attimo della nostra vita ai nostri amici, nel nostro quartiere, nella città cosa succede?
Vivono tutti lo stesso attimo ma anche la stessa esperienza o tutti vivono una situazione differente? Un loro attimo particolare?
Ai bambini capita di credere che l’azione che stanno compiendo sia unica e che nel mondo ci siano altri bambini che la ripetono in contemporanea dal Polo all’Equatore ed ancora più giù.

E mentre Giulia, seduta sul tappeto in salotto, disegna una bellissima anatra con tanto di tuba, bastone da passeggio e stivaletti di vernice con due bottoncini d’argento, attorno a lei il mondo si muove e mentre col pennarello si accinge a disegnare il secondo bottoncino e la mamma si esercita a suonare il flauto in cucina in un attimo tutto suo, Leo, il piccolo di casa muove il suo primo traballante incerto passo!
Un attimo irripetibile, un gesto unico che segna una svolta nella vita di tutti i bambini.
Un attimo che include se ci sei ed esclude per sempre se non sei lì, proprio in quell’attimo, a goderne.
E mentre Leo traballa-barcolla-si sbilancia in avanti e finalmente muove le sue gambotte, il pennarello di Giulia indugia a mezz’aria, mentre lei osserva critica la sua opera, la mamma muove le dita leggere sul suo flauto, una piuma cade dal tetto, Alice nella casa accanto gioca seduta in giardino con sassi e legnetti…chissà se per lei l’attimo di un passo è già passato o arriverà tra un attimo?
Una signora fa jogging spingendo il passeggino, Giacomo gioca sul marciapiede un gioco tutto suo, un’ambulanza passa veloce a sirene spiegate – chi ci sarà dentro? – a Fabio si slacciano ancora le stringhe, un signore acquista il pane per la giornata al forno, un soldato abbraccia la sua mamma e chissà quando la potrà riabbracciare…Sofia e il nonno al parco giocano nella loro casa di foglie, un merlo becca un vermetto e un’anziana signora vestita di tanti indumenti spinge un carrello carico delle sue povere cose, mentre nello stesso attimo all’ospedale un bimbo nasce. E così via e tutto nello stesso attimo!

Un’altra particolarità di quest’albo, oltre a svolgersi in un attimo, sono i cambi di prospettiva: i primi piani dell’interno della casa di Giulia e Leo, i voli ad uccello sulla città dove dall’alto si vedono il parco, il nonno e Sofia che giocano con le foglie del grande acero, dalla vetrina del fornaio il signore che compera il pane, Giulia che disegna e dalla grande finestra della sala parto posta all’ultimo piano dell’ospedale il bimbo che nasce, come piccoli puntini; e poi ancora prospettive aperte a grandangolo per abbracciare tutta la città sino al mare, sino alla petroliera che lascia il porto con rotta verso la Cina.

Cosa mi piace di Bob Graham?
Lo stendibiancheria in salotto davanti al camino, il calendario della mamma in cucina fermo a tre anni prima, chissà come mai!, il militare che parte per un fronte a caso tra tutti quelli sparsi per il mondo in questo inizio secolo, le differenti etnie che si incontrano per la strada e tra le sue pagine, il vecchio come il giovane, il povero. Persone della quotidianità di tutti, gesti comuni, conosciuti.

E nel frattempo… sono scoccate le 10.00!

Marina Petruzio

Bottoni d’Argento
di ed illustrato da Bob Graham
Ed.: EDT Giralangolo editore
Collana: Picture Book
Euro: 13,50
Età di lettura: dai 4 anni


Potrebbe interessarti anche