Fotografia

Bowie before Ziggy. Il Duca bianco negli scatti di Michael Putland

Valentina Garola
16 marzo 2016
©Michael Putland, David Bowie performing live at Wembley arena 1976

©Michael Putland, David Bowie performing live at Wembley arena 1976

“We can be Heroes/ Just for one day/ We can be Heroes” – David Bowie
Sono passati già due mesi dalla scomparsa di David Bowie, anche noto come il Duca Bianco o Ziggy Stardust, tutti alter ego di questo personaggio camaleontico e poliedrico, eppure la sua figura sembra più viva che mai nel ricordo di tutte quelle generazioni che sono cresciute con lui.
Dal 12 marzo fino al 10 aprile 2016 la galleria bolognese Ono Arte Contemporanea ha deciso di allestire nei suoi spazi in Via Santa Margherita 10 una mostra fotografica dedicata interamente proprio alla figura David Bowie per rendergli omaggio, ma in una versione pre-Ziggy Stardust.
L’esposizione Bowie before Ziggy. Fotografie di Michael Putland presenta infatti 27 fotografie del fotografo britannico in diversi formati e il lavoro grafico di Terry Pastor, designer che realizzò la copertina di Ziggy Stardust e Hunky Dory.

©Michael Putland, David Bowie performing live at Earls Court, London on 14th May 1973

©Michael Putland, David Bowie performing live at Earls Court, London on 14th May 1973

Gli scatti, catturati nell’allora residenza di Bowie, Haddon Hall, risalgono all’Aprile del 1972, pochi giorni dopo la conclusione delle registrazioni di Ziggy Stardust and the Spiders from Mars, pochi giorni prima dell’ascesa del suo successo grazie alla diffusione del singolo Starman. Sono tutte fotografie piuttosto intime, casalinghe, che ritraggono un Bowie rilassato e già molto sicuro della sua immagine, curata sotto ogni punto di vista e unica al mondo, che sarebbe diventata un’icona proprio per aver spaziato in tutti i campi artistici: partendo dalla musica, per poi arrivare anche alla moda e al cinema.

©Michael Putland, David Bowie at home Beckenham Kent UK 1972

©Michael Putland, David Bowie at home Beckenham Kent UK 1972

Infatti, come affermano i curatori dell’esposizione, “con la mostra volevamo testimoniare l’influenza che Bowie ha avuto non solo nel mondo della musica ma anche nel costume, nella società e nella cultura in genere, e non solo nel mondo occidentale. Bowie a Berlino inventa e reinventa se stesso e soprattutto codifica, a modo suo, il significato di “Europa e di europeo” estrapolandone un concetto che è presente nei dischi della Trilogia.”
Bowie before Ziggy. Fotografie di Michael Putland vuole essere una mostra omaggio che si configura come la tappa zero di un progetto di più ampia portata, a cui ONO sta lavorando insieme all’Archivio che gestisce l’immagine dell’artista.

Bowie before Ziggy. Fotografie di Michael Putland
12 marzo-10aprile 2016
Ono Arte Contemporanea
Via Santa Margherita, 10, Bologna
www.onoarte.com

 


Potrebbe interessarti anche