Tentazioni Glassate

Brezza floreale

Francesca Romana Bartoli
4 novembre 2013

Franci131104

È ufficiale: ormai Novembre è arrivato e con lui anche il freddo. Non so voi, ma in questo periodo la mia testa è in due posti opposti: da una parte sono proiettata al tanto adorato Natale, dall’altra già desidero che il periodo dei piumini, cappelli e collant finisca il prima possibile. Iniziare a preparare qualcosa per Natale è ancora un po’ presto… allora non resta che richiamare i fiori meravigliosi che il tepore della primavera ci regala. Un tuffo nei colori… e il gioco è fatto!

Ingredienti per una torta per 15 persone:
200gr di zucchero
120gr di burro morbido
2 tuorli
2 albumi
140gr di farina 00
120 ml di latte intero
5 gr di lievito per dolci
Una bustina di vaniglina
Un pizzico di sale
Per la farcitura:
150gr di burro morbido
250gr di zucchero a velo setacciato
3cucchiai di pasta di pistacchi
30gr di pistacchi tritati
Per la decorazione:
200gr di pasta di zucchero marrone
50gr di pasta di zucchero viola
50gr di pasta di zucchero fuxia
50r di pasta di zucchero celeste
50gr di pasta di zucchero gialla
50gr di pasta di zucchero verde
Colorante giallo in polvere
Alcool alimentare

Strumenti:
Smoother
Taglierino
Ball tool
Stampo e venatore per i fiori
Stampo e venatore per petali
Pennello

Tempo di preparazione: 2 ore + il tempo di riposo

Procedimento:
setacciate la farina e il lievito. Tagliate a cubetti il burro morbido, aggiungete lo zucchero e montate il tutto fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete uno alla volta i tuorli e continuate a montare. Procedete incorporando al composto la farina, un cucchiaio per volta, e il latte, in due riprese e alternandoli tra loro. Aggiungere la vaniglia. Montate gli albumi a neve fermissima e incorporateli al composto con una spatola dal basso verso l’alto, in due o tre riprese. Imburrate e foderate di carta da forno una teglia da 20 cm di diametro e infornate in forno preriscaldato a 160° per 25-30 minuti. Mentre la torta si raffredda prepariamo la crema. Montiamo gli ingredienti tutti insieme (tranne i pistacchi tritati che aggiungeremo dopo) fino ad ottenere un composto omogeneo. Quando la torta si sarà raffreddata dividiamola a metà e farciamola con la crema al burro preparata. Prima di sovrapporre lo strato superiore, cospargiamo la crema con i pistacchi tritati. Con la crema rimasta andiamo a ricoprire, nel modo più regolare possibile, i laterali e lo strato superiore della torta avendo l’accortezza di dare a quest’ultimo un aspetto bombato. Lasciamo riposare in frigo per almeno 4 ore. Passiamo adesso alla realizzazione dei fiori: con uno stampino intagliamo le forme che andremo poi a rendere più realistiche con l’apposito venatore. Stesso identico discorso per le foglie. Ultimo tocco: diluiamo un po’ di colorante in polvere giallo con una punta di alcool alimentare e con un pennello sfumiamo il centro di ogni fiore. Con la pasta gialla otteniamo le palline centrali: incolliamole con un po’ di acqua e punzecchiamole con uno stuzzicadenti per conferir loro un aspetto sempre più vero. Lasciamo riposare il tutto fino a quando lo strato esterno della torta non si sarà indurito.
A questo punto passiamo alla copertura: con la pasta marrone realizziamo il vasetto foderando solamente lo strato laterale della torta. Con la pasta dello stesso colore otteniamo una striscia che applicheremo sul bordo superiore. Foderiamo con la pasta bianca la cupola superiore e incolliamo i fiori e le foglie cercando di non far trasparire lo strato sottostante.

Non è bellissima questa torta!? Sento già il profumo della primavera!

Francesca Romana Bartoli

Francesca Romana Bartoli, ingegnere, ha amato da subito lo straordinario mondo del cake design in quanto unisce due ambiti a lei molto cari: l’estetica e i dolci sapori della cucina. Si è specializzata nel settore e oggi tiene settimanalmente corsi di cake design per diffondere la bellezza della nuova frontiera della pasticceria. Nella sua pagina, “Tentazioni glassate”, nata tra una decorazione e una glassatura, Francesca condivide idee e mostra le stuzzicanti delizie che escono quotidianamente dal suo forno.


Potrebbe interessarti anche