News

Brunello Cucinelli: bonus cultura per i dipendenti

Azzurra Bennet
31 marzo 2016

brunello

Brunello Cucinelli ha deciso di elargire uno speciale “bonus cultura” per i suoi collaboratori. L’iniziativa consiste in un benefit di rimborso (di 500 euro per i single e di 1.000 per chi ha famiglia) per  quanto riguarda le spese per libri, cinema, teatro e musei; per usufruire del fondo i dipendenti dovranno semplicemente presentarsi in azienda con lo scontrino.
La decisione, annunciata durante la vigilia di Pasqua dall’imprenditore tessile, da sempre promotore del cosiddetto “capitalismo umanistico”, è in perfetta linea con la sua filosofia. In ciò ricorda infatti un’altra importantissima figura imprenditoriale italiana: Adriano Olivetti, il quale si è sempre preoccupato del benessere dei suoi collaboratori.
Nell’intenzione di Cucinelli «il bonus cultura incentiverà la riscoperta dell’immenso patrimonio culturale e artistico italiano, e contribuirà all’evoluzione dell’artigiano». L’idea, secondo le affermazioni dell’imprenditore, è dovuta all’educazione impartitagli dal padre, il quale gli ha sempre raccomandato di “comportarsi bene”: «Sono nato in campagna — racconta spesso — non avevamo una lira, ma eravamo felici. Poi, quando avevo 15 anni, ci trasferimmo in città e mio padre andò a fare l’operaio. Lo vedevo rientrare con le lacrime agli occhi perché umiliato dal capo. È allora che l’obiettivo della mia vita è diventato ridare dignità al lavoro».
Che dire? Chapeau!


Potrebbe interessarti anche