Musica

Čajkovskij e Brahms allo specchio: Axelrod , LaVerdi, un confronto tra Titani

Benedetta Bossetti
29 ottobre 2014

01

L’americano John Axelrod e laVerdi insieme per un appuntamento musicale unico. Due  i titani a confronto: Čajkovskij con la Sinfonia n.1 in Sol minore, la celebre “Sogni d’inverno” composta nel 1866, un affresco del paesaggio invernale russo, cupo e tetro anche se riscaldato dai frizzi di una musica scoppiettante e Brahms, la sua delicata ma elaborata Sinfonia n.3 in Fa maggiore composta nell’estate del 1883.

02

Un interessante connubio diretto da  un appassionato e sempre carismatico John Axelrod, Direttore Principale Ospite dell’Orchestra Sinfonica di Milano laVerdi, uno dei direttori più interessanti, dall’interpretazione acuta e moderna dei nostri classici.

Axelrod ha condotto l’orchestra con energica maestria creando un’atmosfera  di intensa e  poetica energia, di forza espressiva e coinvolgente passione.

L’entusiasmo e la partecipazione del pubblico hanno premiato un’interpretazione impeccabile, superlativa dell’Orchestra LaVerdi, un vero successo.


Potrebbe interessarti anche