Fotografia

Calendario Pirelli 2017, la bellezza naturale di Peter Lindbergh

Cecilia Dardana
2 dicembre 2016

copertina

Pochissimo make up, niente ritocchi. È stato presentato a Parigi il 29 novembre il Calendario Pirelli per l’anno 2017, che quest’anno ha voluto esaltare una bellezza diversa, non più soltanto estetica. Peter Lindbergh, uno dei più affermati fotografi a livello internazionale, è stato chiamato per la terza volta a realizzare questi scatti già celebri in tutto il mondo.

Le sue muse questa volta sono state quattordici attrici di fama internazionale: da Uma Thurman a Nicole Kidman, da Penelope Cruz a Julianne Moore, e ancora da Charlotte Rampling a Kate Winslet. In linea con Annie Leibovitz, che ha firmato l’edizione del 2016, il maestro tedesco ha deciso di stravolgere la bellezza tradizionale rappresentata storicamente nei Calendari della Pirelli, per rappresentare la sua idea di naturale bellezza e femminilità.

Nessun nudo e nessun corpo perfetto, dunque, ma sensibilità ed emozione sono il fil rouge di questo calendario, dal titolo “Emotional”. Quella che emerge è l’anima dei soggetti, che diventano quindi più nudi del nudo. L’unico compito davanti all’obiettivo: essere se stessi.

A spiegare il filo conduttore di questa edizione è lo stesso fotografo: “In un’epoca in cui le donne sono rappresentate dai media e ovunque come ambasciatrici di perfezione e bellezza, ho pensato fosse importante ricordare a tutti che c’è una bellezza diversa, più reale, autentica e non manipolata dalla pubblicità o da altro. Una bellezza che parla di individualità, del coraggio di essere se stessi e di sensibilità”.

Una bomba di sensualità e autenticità.


Potrebbe interessarti anche