Fashion

Californian dream

staff
31 agosto 2011


Immaginate di trovarvi in un’immensa spiaggia a Venice Beach o sul Santa Monica’s Pier.
Avete capito dove siete? Si, vi trovate proprio a Los Angeles, la città più vivace e cool della West Coast.
Un’occasione che non capita tutti i giorni, certo, ma che per i più fortunati, si rivelerà una miscela di frenesia, moda, libertà e divertimento.
A Los Angeles, come si sa, non è difficile imbattersi in qualche personaggio famoso: Linsday Lohan al concerto dei Coldplay i primi di agosto, i giocatori del Galaxy nell’Università UCLA e tantissime altre celebrità facilmente adocchiabili in qualche Cafè sul Sunset Boulevard o nei negozietti vintage.
Moda. Non solo questa è la parola chiave per le star ma anche per gli abitanti più comuni di questa sorprendente cittadina. Los Angeles è un’esplosione di stile, la vetta delle nuove idee e del gusto.
Uno stile completamente americano, che – tanto diverso dal suo cugino europeo – ha una carica emotiva pazzesca. Colori, stampe, animalier caratterizzano il daywear di ogni ragazza.
Donne impeccabili affollano le strade a bordo delle loro auto costose, avvolte nei loro vestiti spumeggianti. Abiti dai colori sgargianti, fluo contraddistinguono le mise delle più giovani, tailleur tinta unita o color block meglio si addicono ad un look più maturo.
Lo stile vintage è diffuso in tutto il Paese; è un piacere spulciare nei negozietti per trovare qualche vero e proprio tesoro dimenticato dal tempo. Numerosi negozi nel cuore di Melrose Avenue o di Santa Monica Boulevard ospitano orde di fashion victims. Qui è possibile trovare un capo adatto ad ognuno. Flare jeans, maglia con frange e cappelloni per chi preferisce uno stile gipsy. Shorts, stivaletti alla caviglia e t-shirt inserita un po’ arruffata per la sognatrice che desidera una nota un po’ bohemien. Total denim composto da skinny jeans, t-shirt e giacchetta per chi ama la praticità.
La cosa migliore di questa città – bisogna provare per credere – è che puoi svegliarti con la luna storta, indossare le prime cose che trovi nella tua camera e creare un nuovo stile.

 

Arianna Bonardi


Potrebbe interessarti anche