News

Canali, l’addio di Pompilio

Martina D'Amelio
28 aprile 2016

Pompilio-672

Dopo due anni di collaborazione, il designer Andrea Pompilio abbandona la direzione creativa di Canali.
La conclusione della collaborazione coincide con la naturale scadenza del contratto dello stilista, alla guida del marchio menswear da 4 collezioni. Con lo scopo di donare una nuova contemporaneità al brand, Pompilio era stato assoldato nel 2014 da Canali come consulente creativo, pur possedendo una linea di moda maschile che porta il suo nome dal 2010. Se il designer marchigiano tornerà ad occuparsi a tempo pieno della propria label, il marchio lombardo ha annunciato che come di consueto sfilerà alla prossima edizione di Milano Moda Uomo con una collezione primavera-estate 2017 disegnata dal team interno.
Una strategia volta “a raccontare la storia del brand, consapevole che ogni tappa serva ad arricchirlo per sviluppare collezioni raffinate, di lusso ma soprattutto in grado di trasmettere ai propri clienti l’attenzione alla massima qualità, il made in Italy, l’artigianalità e la sartorialità”, sottolinea l’azienda in un comunicato. Dal punto di vista degli addetti ai lavori invece l’uscita di Pompilio va ad aggiungersi ad altri stravolgimenti avvenuti di recente nei marchi uomo, dall’abbandono di Pilati da Zegna a quello di Mullane da Brioni, entrambi rispettivamente sostituiti da Sartori e Justin O’Shea. Non resta che attendere anche il successore di Pompilio, sempre se ci sarà.


Potrebbe interessarti anche