Advertisement
Woman

Capodanno in montagna: freddo e stile a confronto

Alice Signori
30 dicembre 2013

Filippa Lagerback Montagna

Chi non scia a Capodanno, non scia per tutto l’anno. Terrorizzati da questo detto, sono in molti a scegliere di festeggiare il veglione nelle numerose località sciistiche italiane e non. Capodanno con la neve e’ talmente un must che anche chi non si permette una vacanza per tutto il periodo natalizio  cerca una toccata e fuga il 31 gennaio. Meglio sfuggire, per qualche  ora, al tram tram cittadino e godersi l’illusione della tranquillità montana, ma non certo meno chic. Infatti il look rimane sempre mirato ed elegante anche per un cenone in montagna, a parecchi gradi sotto zero.
Quindi via libera a tacchi e vestitini eleganti, da sfoggiare sotto un cappotto più adeguato alle temperature esterne, se vi aspettano brindisi sulla neve a base di champagne.
Per chi, invece, preferisce una più tradizionale cena in baita ad alta quota, meglio puntare su moonboots originali o sugli accessori. Ovvero look festivo pur non rinunciando al comfort. Sono molte le baite che offrono la possibilità di un cenone oppure quelle da affittare per passare un Capodanno esclusivamente tra amici: scelta più riservata, ma altrettanto piacevole.
Infine, anche in montagna è sempre bene rispettare le tradizioni. Ripassiamole insieme: mettete qualche cosa di rosso per la sera del 31; comperate qualcosa di nuovo per il primo dell’anno e indossate qualche cosa di prestato. Compiuti i riti scaramantici e scelto il look, non rimane che rilassarsi con una sciata o un pomeriggio alle terme ed incominciare a pregustare l’anno che verrà.
Alice Signori

… a corto di idee? Una sbirciata alla nostra gallery vi aiuterà a trovare ciò che fa al caso vostro..

Guarda la nostra gallery:

Falconieri

Falconieri

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


Potrebbe interessarti anche