Food

Cari vecchi libri

Vanessa Gualtieri
27 febbraio 2013

C’è un’applicazione per gestire i fuochi sui quali si sta cucinando; un’applicazione che aiuta a cucinare le uova con dosaggi, tempi di cottura e video illustrativi; un’applicazione che gestisce la spesa al supermercato; un’applicazione per i migliori ristoranti stellati d’Italia, per i peggiori, per i più particolari, per i più popolari, per i più cool. Per non citare i numerosissimi ricettari scaricabili gratis su cellulari e tablet, tra i più famosi quello del Gambero Rosso oppure quello della Cucina Italiana.
Cucinare diventa facile con il web; superata la lettura dei testi di Marchesi o Bocuse, al giorno d’oggi la cucina si digitalizza anche attraverso siti internet e blog.  Primo fra tutti il famoso GialloZafferano di Sonia Peronaci che offre una scuola di cucina online, un ricco repertorio di video ricette e un forum, dove chiunque può commentare e scambiarsi opinioni sulla cena appena preparata.
Poi ci sono i blog, in cui migliaia di chef, o presunti tali, si scambiano opinioni e ricette. Ne è un esempio gnammo.it, dove si possono organizzare cene tra “gnammer” (acronimo di blogger) per promuoversi, per confrontarsi o solamente per stare in compagnia .
Il Digital Festival, che si terrá a Torino dal 3 al 20 maggio prossimo, pone l’attenzione sul tema dell’influenza delle tecnologie sulla vita quotidiana delle persone, rivolgendosi anche alla realtà culinaria attraverso i Digital Food Days. Una manifestazione in collaborazione con Gnammo in cui lo scopo è dare il via a una serie di cene a tema “digital” organizzate su tutto il territorio nazionale, alle quali prenderanno parte, oltre agli chef e agli ospiti “Gnammers”, un esperto di temi connessi al digitale selezionato dall’organizzazione e un blogger, in grado di divulgare in tempo reale quanto emergerà durante la serata.
Sembrerebbe questo il futuro della cucina: il digital cooking; un modo diverso per imparare e trasmettere, dove non sono più i libri su uno scaffale a implementare le competenze di un cuoco amatoriale, ma le applicazioni collezionate e ordinatamente disposte nel telefono.

Vanessa Gualtieri
(foto di Francesca DF)

Vanessa ha due grandi passioni: l’architettura e la cucina. La prima è il percorso di una vita, il sogno nel cassetto. La seconda una gioia che si rinnova ogni giorno.
In questa rubrica propone news e curiosità che riguardano il mondo della cucina, con uno sguardo rivolto alle nuove tendenze.


Potrebbe interessarti anche