Advertisement
Gossip

Catherine Zeta Jones e la chirurgia

Veronica Gomiero
17 gennaio 2015

ze

Recentemente ai Golden Globes a Los Angeles le star più in vista del jet set hanno sfilato all’evento sul fotografatissimo red carpet. Tra tutte è spiccata la bellissima attrice gallese Catherine Zeta Jones in un meraviglioso abito rosso firmato Angel Sanchez, che ha fatto scatenare i fan che online l’hanno associata all’emoji della ballerina di flamenco.

Ma ciò che ha fatto scalpore non è stato l’outfit della moglie di Douglas, bensì qualcosa di diverso nel suo volto: a prima vista infatti l’attrice appare ringiovanita, ma ad uno sguardo più attento appare lampante come l’abuso di botox abbia modificato i lineamenti del suo viso, apparso decisamente gonfio.

Prima di lei era stata scioccante la traformazione di Renée Zelwegger, irriconoscibile dopo gli interventi dal chirurgo, tanto da non apparire quasi più “rifatta”, ma proprio un’altra persona.

Sempre più spesso le star del cinema sembrano non voler accettare il passare del tempo nonostante la loro oggettiva bellezza e decidono così di ricorrere ad una chirurgia plastica sconsiderata ed eccessiva che le snatura, penalizzando anche le loro carriere. Si ricorda infatti il pentimento di Nicole Kidman, rovinata dalla chirurgia, che raccontava come gli interventi avessero abbassato il livello della sua recitazione togliendo espressività al suo volto.

Nei film non servono solo ventenni perfette ma anche bellissime cinquantenni.


Potrebbe interessarti anche