Luoghi

Cena finger food: ecco dove provarla

Riccardo Xavier Gusmano
28 agosto 2017

Finger food: letteralmente significa “mangiare con le dita” ed è la moda che sta dilagando da qualche anno nelle cucine nostrane. Al bando il galateo, preparatevi a degustare il cibo con le mani provando una nuova esperienza sensoriale.

Dalla pizza agli spaghetti, finendo magari con un buon dolce, cenare con le mani vi permetterà di vivere una serata diversa, divertente e goliardica.

Adesso lavatevi le dita e provate con noi quattro ristoranti in Italia in cui mangiare senza posate.

  • Warsa, Milano. Anche qui la cucina è di ispirazione africana con specialità eritree. Ambiente etnico con tavolinetti bassi, cuscini per terra e luci soffuse. Il locale è famoso per il suo Zighinì preparato sia con carne che con verdure.

  • Gesto, Perugia/Firenze/Milano/Bologna. In questo innovativo locale a mancare non sono solo le pasate, ma anche i piatti, le tovaglie e i camerieri. Quello che non manca assolutamente è invece il rispetto per l’ambiente, la qualità del cibo e la sensazione di sentirsi davvero a casa. Un concept che sta prendendo sempre più spazio in tutta Europa.

  • Finger, Roma. Piccolo angolo di street food nel quartiere Portuense della Capitale. Lo chef Giordano Coppari serve miniporzioni dal gusto unico. Dalla colazione alla cena, dalle verdure in pastella alle trofie con mazzancolle e cipolle di Tropea.

  • Habesha, Bologna. Menù ricco, disponibile sia in versione vegetariana che con la carne. Questo ristorantino etiope non molto lontano dal centro non deluderà le vostre aspettative. Potrete mangiare direttamente dal grande recipiente dentro un cesto di paglia colorata.


Potrebbe interessarti anche