Advertisement
News

Chanel punta sull’online, ma non sull’e-commerce

Arianna Bonardi
6 novembre 2012

Negli ultimi anni è sempre più diffuso tra i brands haute couture la vendita delle proprie collezioni d’abbigliamento su piattaforme online. L’e-commerce è una risorsa estremamente potente quanto un servizio non abbastanza elevato. Lo conferma Bruno Pavlovsky, direttore moda della maison Chanel. La griffe francese è controcorrente alle ultime tendenze, preferendo di gran lunga vendere la propria linea di abbigliamento nelle rispettive boutique. Chanel, sinonimo di esclusività, utilizza il web per attirare sempre più consumatori a vedere, toccare e provare i prodotti direttamente in negozio. Entro i prossimi cinque anni la maison lancerà un progetto di “e-service” per l’abbigliamento, che verrà inaugurato a partire dal 2013 su Chanel.com. Ad oggi, Chanel si limita a vendere online soltanto fragranze e cosmetici.

Arianna Bonardi


Potrebbe interessarti anche