Fashion

Charme sotto il sole

staff
25 aprile 2012

Dior

Mistero, allure, carattere. Il fascino che un paio di occhiali può dare rende questo iconico accessorio il vero must della bella stagione: grandi e piccoli, tondi e squadrati, preziosi e minimalisti, da diva e da intellettuale, l’eyewear 2012 vede il trionfo degli opposti, si scelgono gli estremi e primeggiano forme originali.
L’antidoto al grigiore quotidiano ha una sola parola d’ordine: colore. Per un happy look da spiaggia e da città, la P/E 2012 ci accoglie con tonalità vitaminiche – dal verde menta all’arancione, dal fuxia al giallo canarino, dal turchese al rosso carminio – che esaltano forme sempre più ammiccanti e lenti “invadenti”. Tommy Hilfiger propone modelli in acetato tri-layer che giocano con uno spirito preppy sottolineato da contrasti decisi, mentre gli occhiali da sole Max&Co. sono decorati sulle aste da un nodo che abbina colorazioni ton-sur-ton. Infine, tra gli amanti delle tinte forti e appariscenti non poteva mancare Missoni, che ancora una volta si conferma interprete principale della tendenza.
Lo chiamano Vintage: il mondo dell’eyewear si trasforma in una citazione continua, grazie al divampare di uno stile retrò-chic che reinventa il passato. L’iconica V di Valentino si fa portavoce di una donna contemporanea, sicura di sè dalla forte personalità; tra pizzi nascosti e borchie discrete, da non farsi sfuggire i modelli Lace e Rockstud. Ritorno agli anni ’40 e ’50, invece per Dior che con Dior Croisette si ispira all’arte del celebre René Gruau, le cui illustrazioni sono riprodotte sui nuovi acetati, per una collezione vivace e dall’effetto graphic. Andy Wolf Fashion, a sua volta, rende omaggio agli eroi del giallo, da Agatha Christie all’ispettore Colombo, sempre con un pizzico di ironia, variando dalle nuances più neutre fino a quelle più strong.
Spirito gitano e voglia di esplorare, in una funny couture che viaggia tra gli stili e attinge dai repertori più esotici: hot nuance dall’animo selvaggio, tinte sabbiose da Africa explorer e il classico animalier si rinnovano con lavorazioni inusuali, texture e materiali della tradizione come il legno e la pelle. Brands OI, ad esempio, presenta una collezione Borsalino Eyewear dal carattere giovane, forte e innovativo: ampie montature con loghi ad anello intero che avvolgono e impreziosiscono l’asta si tingono di intramontabili leopardati e fantasie mini pixel. De Rigo Vision, invece, presenta il suo ultimo acquisto: la licenza Lanvin, con la prima collezione di occhiali nata sotto la guida creativa di Albert Elbaz, che ne ha disegnato anche il logo, inciso in trasparenza sulle lenti sfumate. Viti, chiodi e borchie si sposano sapientemente con materiali preziosi quali il corno, la pelle, i cristalli e le pietre, mentre le montature in metallo hanno nuances anticate color bronzo o gun metal.
Infine tecnologie dall’anima green, una tendenza che non trascura il glamour, ma rimane attenta all’ambiente, per un ECO eyewear da non farsi sfuggire. Modo Eyewear presenta una nuova collezione ECO, con lo slogan “LOOK GOOD, FEEL GOOD, DO GOOD”: occhiali fashion (LOOK GOOD), realizzati con almeno il 95% di materiali riciclati (FEEL GOOD) e che piantano un albero per ogni montatura acquistata (DO GOOD). Un tocco decisamente differente invece si trova nella collezione Past and Future, dove il titanio combinato con l’acetato crea forme squadrate o tonde, a gatto e oversize, per uno sguardo senza tempo. 31 Febbraio, infine, propone una collezione di occhiali con cornici in legno, il più nobile ed antico dei materiali; un’eleganza contemporanea nei modelli dal gusto eclettico e raffinato, dove il legno colorato rivela un messaggio preciso di fusione tra etica ed estetica che coesistono in armonia.

Arianna Bonardi

  • Borsalino

  • Borsalino

  • Valentino

  • Tommy Hilfiger

  • Missoni

  • Missoni

  • Max & Co.

  • Max & Co.

  • Lanvin

  • Dior

  • Dior

  • Dior


Potrebbe interessarti anche