Leggere insieme

Chi ha preso le mie scarpe?

Marina Petruzio
1 settembre 2013

Chi ha preso…Cover

Assomiglia all’urlo tra l’indagatore finto indifferente ed il disperato pronto a tutto di una qualsiasi shoesaholic – ovvero di colei che possiede almeno 60 paio di scarpe – che, aperto il luogo sacro dove le conserva tutte, non ne trova un paio.

E non è necessario che siano quelle che aveva deciso di indossare proprio in quel momento o che non indossava da almeno un paio o tre stagioni, no. Il fatto stesso di non trovarle fa vacillare la sua psiche mentre si trasforma in un felino pronto ad attaccare il primo malcapitato reo, o meno, del furto.

Ma “Chi ha preso le mie scarpe?” in realtà è solo il titolo di un albo edito dalla casa editrice Giralangolo ed illustrato da Corinne Dreyfuss e Eleonore Zuber.

Di grande formato, come nella tradizione di questa casa editrice, le pagine sono tagliate in tre parti. Questo sistema ad “alette” permette di mescolare i look a volte troppo sobri e seri con le scarpe più diverse, riconoscendo a questo accessorio la sua caratteristica principale: quella di modificare la nostra immagine in un attimo, senza il bisogno di cambiarci da capo a piedi rischiando così di danneggiare trucco e parrucco.

Come da un degno cesto dei travestimenti in quest’albo possiamo attingere e rimescolare ben nove look differenti: dalla Donna in Carriera alla Pin Up, dalla Hippy alla Preppy, passando per le scarpe di un’ Emo, di una Vamp, di una Gothic, di una Supersportiva in sneaker – in assoluto la più sicura di sé, della sua immagine Green e delle sue scelte di vita. Passando per le scarpe della mamma in attesa del terzo figlio: le sue ballerine ci dicono infatti che, nonostante i due figli, è rimasta l’ingenua ragazzina acqua e sapone di sempre.

E solo un tacco 12 ci direbbe che la mamma potrebbe stupirci da un momento all’altro… sempre che non sia bastato il solo tacco 12!

Così come un bell’anfibio sottratto alla Gothic Lady, accessoriata con tanto di ragnetti, potrebbe indicarci che la mamma, non si sa come, non si sa perché, ha sviluppato una personalità particolarmente aggressiva…oh-oh! Presto, mettiamoci al sicuro sottraendole l’anfibio e prendendo in prestito le sneaker della Green Lady Supersportiva e riportiamo l’equilibrio in famiglia!

L’occhio sbarrato e l’espressione che sembra voler dire “glam” come nella miglior tradizione fumettistica ci dicono che anche alla Gothic Lady ballerina nera e calzetto bianco anni ’50 o “piede freddo da gravidanza” non sono molto piaciute… forse perché ha ereditato anche te, urlante aggrappata alla sua gamba e tuo fratello?

Cambio. L’espressione severa della Donna in Carriera ti azzittirà sicuramente…

E così via di questo “passo”, è proprio il caso di dire. Possiamo montare e smontare mille personalità che hanno diverse espressioni, differenti giornate e non si metterebbero mai nelle scarpe le une delle altre, se non grazie al nostro creativissimo contributo!

E come nel miglior cesto dei travestimenti il successo sarà assicurato da un paio di scarpette rosse con un po’ di tacco…

Un albo dai 5 ai 99 anni, per bambine, teen, zie, amiche spendaccione, per la mamma e per giocare un po’ con lei, per inventare storie come dentro un grande magazzino, in un camerino un po’ speciale dove nessuna commessa soffocante verrà a cercare nessuno offrendoci un calzino super usato per provare tutte le scarpe che vorremmo…

Ehi, ma tu sei a piedi nudi! Prestami una tua foto…ecco tu sei la decima lady…

And God Save My Shoes!

Marina Petruzio

CHI HA PRESO LE MIE SCARPE?
di Corinne Dreyfuss e Eleonore Zuber
Ed.: Giralangolo EDT
Euro: 13,50
Età per giocarci: da 5 a 99 anni!


Potrebbe interessarti anche