Beauty

Chiome glam on the beach

Giovanna Lovison
19 agosto 2014

Diciamoci la verità. Quando siamo in spiaggia uno dei crucci più grandi di tutte noi è indubbiamente quello dei capelli. Lasciarli sciolti o tenerli raccolti? Come acconciarli? Ogni estate il problema si ripropone puntuale ed inesorabile come la crisi da prova e proviamo ad arrangiarci come viene.

FOTO 1

I capelli sciolti sono per vere temerarie. Piacerebbe a tutte ritrovarci sulla sabbia con chiome apparentemente “selvagge” come le modelle o gli angeli di Victoria’s Secret. La verità è che lo stile che su di loro sembra così naturale è in realtà frutto delle sapienti mani dell’hairdresser. Se avete capelli di media lunghezza e non soffrite il caldo questo potrebbe essere il look che fa per voi, magari spruzzando ogni tanto uno spray texturizzante come il Surf Spray di Bumble & Bumble.

FOTO 2

Se preferite tenere i capelli raccolti, potete ricorrere alla coda di cavallo, sempre d’effetto se avete i capelli lunghi e voluminosi. Fan della sempreverde pony tail sono la regina del glamour Kim Kardashian e la statuaria modella Bar Refaeli.

FOTO 3

Per tutte coloro che, invece, non solo vogliono raccogliere i capelli ma vogliono tenerli lontani dal viso per tutto il giorno, la soluzione più pratica, veloce e glam sono sicuramente le trecce. Quale che sia la vostra lunghezza, potete trovare l’acconciatura migliore per voi. Se avete una lunghezza media, potete optare per il milkbraid look che piace tanto alle gemelle Holsen, intrecciando i capelli in due trecce basse e laterali per poi fissarle sopra la testa a mo’ di cerchietto. Se vi va di mettervi in gioco o siete abili con le dita, potete optare per una treccia alla francese per fare da cornice alla testa.

Nel caso di lunghezze più importanti, ricordate che una treccia a spina di pesce fa sempre una gran bella figura e si mantiene a lungo anche dopo il pisolino sulla sdraio o i bagni in mare. Anche una treccia alla francese ben salda sulla testa è un’idea facile ma pratica e dall’effetto assicurato. Un’alternativa più ricercata rispetto al solito chignon è quella di raccogliere i capelli in una coda alta e ben tesa, realizzare una treccia ben salda ed arrotolarla su se stessa, fissandola con delle forcine. Un piccolo tip? Non dimenticare di infilare nella beach bag anche un paio di elastici e forcine invisibili, in modo da farvi trovare preparate nel caso ne perdiate qualcuna o la vostra acconciatura inizi a vacillare.

FOTO 4

Quando il sole inizia a tramontare e l’ora dell’happy hour si avvicina, solitamente i nostri capelli sono provati ed accusano i segni di una giornata in spiaggia. L’idea in più è quella di tenere a portata di mano un accessorio in più come un fiore di stoffa o un fermaglio di strass. Una bella spazzolata veloce e un dettaglio colorato saranno perfetti e non vi faranno sembrare trasandata o impreparata. Prendete ispirazione da Alexa Chung o Katy Perry.

A questo punto non avete più scuse: guai se vi mostrate in spiaggia con il mollettone!

Giovanna Lovison


Potrebbe interessarti anche