A modo mio

Cialdine di farinata di ceci e fiori di cima di rapa

Raffaella Mattioli
6 febbraio 2014

raffa140206

Quando ho annunciato che avrei preparato la farinata di ceci, a casa mia, c’è stata una vera e propria “Ola”: ne siamo infatti golosissimi e se è vero che ormai si trova in moltissimi negozi già pronta, è anche vero che non c’è paragone con il farla e gustarla ancora calda appena uscita dal forno di casa. Oggi vi propongo la ricetta originale di un eccellente cuoco ligure, Flavio Lavagna, con un mia idea, l’ accostamento alle cime di rapa che conferisce alla farinata un twist in più. Provatela!!!

Ingredienti per circa 4 persone:
250g di farina di ceci
750ml di acqua
1 bicchierino di olio evo
Sale, pepe q.b.
Per le cime di rapa:
300g di fiori di cima di rapa
Peperoncino in polvere
1 spicchio d’aglio
Sale, olio evo q.b.

Tempo di preparazione: 30 minuti + 25 di cottura

Procedimento:
mettete in una terrina la farina di ceci e versate al centro, poco per volta l’acqua, mescolando con una frusta in modo da evitare che si creino grumi ed ottenere un composto liscio ed omogeneo che lascerete riposare, coperto da un coperchio, fuori dal frigorifero per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete al composto il sale e ½ bicchiere di olio evo, quindi mescolate. In una teglia antiaderente, versate il restante olio e poi il composto di ceci. Fate cuocere in forno preriscaldato a 250° per circa 25 minuti, fino a quando la superficie della farinata sarà dorata. Eventualmente, gli ultimi 10 minuti azionate il grill.
Per le cime di rapa: pulitele e saltatele in padella con 1 spicchio di aglio, olio peperoncino a piacere e sale. Tagliate la farinata nella forma che preferite usando il coppa pasta e farcitela con i fiori delle cima di rapa.

Nota: a volte uso la farinata al posto del pane, quando accompagno ingredienti dal sapore molto forte. Provatela con il salmone affumicato e una foglia di lattuga, è buonissima.

Vino consigliato: siamo in Liguria, quindi direi di accostare un Pigato, in particolare L’Arcana Bianca dell’azienda vinicola Terre Bianche : ha un colore giallo con riflessi dorati, un profumo intenso, minerale, ampio di miele e polpa bianca, un sapore fresco, sapido e persistente, di grande eleganza, con una nota amarognola finale.

Raffaella Mattioli

In questa rubrica Raffaella Mattioli propone ricette veloci, gustose e leggere per aver golosamente cura di se stessi e del proprio tempo. Inoltre, offre consigli e suggerimenti preziosi per esplorare il mondo attraverso profumi e sapori e organizza a casa vostra piccole cene, con menù a vostra scelta (per info scrivete a raffigioca@libero.it). Raffaella possiede due grandi passioni, le pietre preziose e la cucina. Della prima ha fatto un lavoro, della seconda un hobby con cui rilassarsi, giocare con le figlie e allietare gli amici.


Potrebbe interessarti anche