Lifestyle

Il ciclismo d’antan rivive all’Eroica 2015

Matteo Giovanni Monti
2 ottobre 2015

santini_eroica_AP_1143

Siamo ormai vicinissimi alla XIX edizione di una tra le manifestazioni ciclistiche più conosciute: l’Eroica 2015, che si svolgerà domenica 4 Ottobre nella pittoresca regione vinicola del Chianti, con partenza e arrivo nel borgo di Gaiole.
L’Eroica è ben più di una pura manifestazione su due ruote: si tratta di una cicloturistica non competitiva intorno a cui girano Storia e grande passione; una vera e propria rievocazione in perfetto stile vintage. Necessarie per partecipare sono infatti biciclette d’antan abbinate ad uno abbigliamento tecnico a tema.

santini_eroica_T3A3572
Dimenticate strade asfaltate e prive di buche: si pedalerà su strade bianche non battute, affrontando tutti gli imprevisti che possono capitare tra raggi rotti e camere d’aria bucate. Non solo si compirà un’Eroica fatica, ma si avrà anche modo di riscoprire la geografia e la storia di un territorio meraviglioso ma sconosciuti ai più. Gli itinerari disponibili sono quattro, in ordine descrescente di lunghezza: 209 km, 135 km,  75 km, 38 km.
Quest’anno in sella ci aspettiamo di vedere una fiumana di gente: nel 2014 sono stati più di 6000 i partecipanti. Ragazzi giovanissimi a partire dai 15 anni, fino ad arrivare ad “eroici” over 65; molto ampia anche la provenienza, da ben 66 paesi diversi: l’Italia conta circa 3500 iscritti, seguono la Germania (oltre 500), la Gran Bretagna con oltre 400, poi la Svizzera, la Francia e l’Austria.

santini_eroica_T3A2968
Protagoniste di questo grande evento sono proprio le biciclette: non mancheranno infatti veri e propri pezzi d’epoca, datati fine 1800, sino ad arrivare a fine anni ’80, e icone degli anni ’70 con telai Alan-Vitus oppure Exxon Graftek. Le bici più antiche, come da tradizione, saranno equipaggiate interamente con parti originali, come il Cambio Corsa, il Campagnolo Paris Roubaix, o Cambio Vittoria Margherita.
Il look rispetterà ovviamente la tradizione: largo dunque a maglie e calzoncini di lana. Santini, brand storico che quest’anno festeggia i 50 anni di fondazione, ha vissuto il passato e lo fa rivivere, oggi, in una nuova linea dedicata proprio all’Eroica che sarà presentata sabato 3 ottobre in occasione dell’evento.

SANTINI_Eroica collection
Must have è la polo realizzata in lana, con logo originale dell’evento, arricchita e impreziosita di alcuni dettagli d’epoca: zip corta in metallo e tripla tasca posteriore arricchita con bottoni in madreperla. La collezione include capi ispirati ai pezzi più significativi: dalla maglia Rosa degli anni ’50, con il suo colletto a polo, ai gilet in misto lana con inserti in Tweed, maglioni a costine con collo alto e tute degli anni ’70 in lana, fino agli indimenticabili calzoncini in lana ricamati Eroica, con fondello ad imitazione delle pelli di daino originali. Capi simbolo del ciclismo di una volta, che costituiscono una linea mai vista prima, esteticamente pregiata, che ogni appassionato possa collezionare gelosamente.
Ad aprire le fila della manifestazione ci sarà per la settima volta Stefano Franceschini, veterano di numerose tappe del giro d’italia d’epoca e della Marevettamare, in sella alla sua Umberto Dei del 1920.

francescini


Potrebbe interessarti anche