Destinazioni

Cinque mete speciali per l’inverno

Tiziana Cosso Olivetti
10 novembre 2017

I week end d’inverno sono senza dubbio un’occasione imperdibile per godere del proprio tempo libero regalandosi qualche fuga fuori porta. È bello decidere di concedersi una pausa dalla quotidianità tra relax, passeggiate e magari anche solo un dolce far niente a recuperare energie e buonumore. La Città Eterna, le Dolomiti, la magica Matera, il Monte Bianco e l’affascinante Portoroz vi conquisteranno con le loro atmosfere uniche: combattiamo dunque il buio e il grigiore invernale con cinque idee da far diventare realtà, senza allontanarsi troppo dalla nostra Italia!

Parco dei Principi Grand Hotel & Spa – Roma

Il relax è assicurato non solo dalla Città Eterna che in ogni stagione regala meraviglie tra arte, mostre e tiepido sole, ma anche dalla scenografica Spa di duemila metri quadri dove rilassarsi senza pensare al tempo.

Il Parco dei Principi fa parte della Roberto Naldi Collection e, per restare in tema di eccellenze, è appena stato premiato da Condé Nast Johansen Awards for Excellence 2018 come “Best Hotel with Spa Europe and Mediterranean”. Vale assolutamente la pena un weekend romano dove assaporare l’atmosfera d’altri tempi di un Hotel storico, la sua cucina gourmet, le stanze sontuose e un giardino rigoglioso tutto l’anno. Dolce Vita.

Ambra Cortina Luxury & Fashion Boutique Hotel – Cortina d’Ampezzo

Siamo nella Regina delle Dolomiti, e durate la sua stagione migliore, ma l’Hotel Ambra non teme lo scorrere del tempo poiché è sempre aperto. Un vero e proprio Boutique Hotel ristrutturato da poco sotto la direzione della sua proprietaria, la vulcanica Elisabetta Dotto, che da una tradizione di famiglia ha reinventato il mood dell’ospitalità in chiave modaiola e culturale. Arte, mostre e installazioni, eventi in cui tutta Cortina si riversa, qui non manca davvero nulla. Stanze e suite ognuna diversa dall’altra in perfetto stile ampezzano, ma con il tocco seducente della sua Locandiera. Fashion mood.

 

Sextantio Albergo diffuso Le Grotte della Civita – Matera

Un’esperienza che vale la pena di vivere, quella di dormire in una delle splendide grotte che si avvicendano nella parte più antica della città di Matera, la Civita, tra i celebri Sassi.

Patrimonio dell’Umanità secondo l’Unesco dal 1993, i Sassi di Matera creano con le loro Grotte uno degli Alberghi diffusi più particolari d’Italia. Diciotto grotte sono state recuperate con un magistrale restauro conservativo e rese delle camere e suite pronte ad accogliere ospiti certamente entusiasti. Il design e gli arredi sono stati approcciati seguendo la linea conservativa del recupero, ma senza togliere eleganza e charme. La colazione, con prodotti rigorosamente tipici e a chilometro zero, è servita nello spazio comune della Chiesa Rupestre del XIII secolo. Charmant.

QC Terme Pré Saint Didier – Monte Bianco

Chi non ama godersi il relax più assoluto di un bagno caldo in mezzo alla neve? Se poi la location è immersa nella natura e lontano dalla frenesia quotidiana, il gioco è fatto. Nel cuore della Val d’Aosta, QC terme Pré Saint Didier offre un percorso di remise en forme che appassiona chiunque sia alla ricerca di uno spazio di comfort zone nella tranquillità della montagna, tra percorsi benessere, acque termali e soggiorno nell’Hotel Monte Bianco, quattro stelle con accesso dedicato alle Terme. Only Relax.

Kempinski Palaz Portoroz Istria – Slovenia

Hotel storico, probabilmente il più bello di tutta la Slovenia, il Kempinski è stato recentemente ristrutturato dando vita a due alberghi in uno: la parte antica che ha visto muoversi tra le sue pareti la nobiltà e il respiro mitteleuropeo dei secoli scorsi, e la parte nuova, dal design pulito e moderno che si sposa perfettamente con la vecchia struttura. Camere e suite lussuose, ampi spazi e una Spa meravigliosa, la Rose Spa. I palati più esigenti hanno l’imbarazzo della scelta tra il Ristorante Sophia, elegante e con raffinata cucina mediterranea, e il Fleur de Sel, fusion e minimal. Sontuoso.


Potrebbe interessarti anche