Musica

Cinque proposte musicali per cinque serate milanesi

Eva Marti
25 febbraio 2013

Le proposte musicali della città di Milano sono sempre più numerose e variegate di ciò che ci si aspetta. Nell’arco di una settimana è’ possibile assistere a molti spettacoli diversi, che abbiamo voluto riordinare associando un concerto o un’opera a ognuno dei cinque giorni feriali.
Cominciamo quindi da oggi, Lunedì 25, con un concerto al Teatro alla Scala, espressamente inserito nella stagione per “giovani e anziani”. Protagonista sarà l’ensemble degli Ottoni della Scala, anche conosciuto come “La Scala Brass”, che riunisce dodici fra gli strumentisti dell’orchestra scaligera. In programma musiche di Johann Sebastian Bach, di cui segnaliamo il Concerto brandeburghese n. 3in sol magg. E Giuseppe Verdi, di cui verranno eseguite le maggiori ouverture orchestrali, affiancate da alcune delle arie celebri per tenore, interpretate da Piero Pretti. Alla direzione Brian Richard Earl.
Passiamo a domani, 26 Febbraio, che vede protagonista in sala Verdi al Conservatorio di Milano il pianista Francesco Piemontesi. Nonostante i suoi trent’anni, questo musicista svizzero-italiano formatosi in Germania vanta già una carriera notevolissima, che l’ha portato in tournee in tutto il mondo, nelle migliori sale concertistiche. Il pianista, che si dedica parimenti al repertorio solistico sinfonico e cameristico, presenterà in questa occasione un programma diversificato, che riunisce Mozart, Schubert, Ligeti e Debussy.
Mercoledì 27 un altro concerto alla Scala, appartenente alla stagione sinfonica. Daniel Harding, in questa stagione ospite assiduo del teatro milanese, dirige la Filarmonica della Scala in musiche di Richard Wagner e di Gustav Mahler. Del primo saranno eseguiti dall’opera “Tristan und Isolde” il preludio e il Liebestod di Isotta, interpretato dalla soprano tedesca Dorothea Röschmann; per Mahler invece la scelta è ricaduta sui meravigliosi lieder “des Knaben Wunderhorn”, cantati dal baritono Matthias Goerne.

Una settimana da protagonista per la Scala: per giovedì 27 vi proponiamo infatti “Der Fliegende Hollaender”, la celebre opera wagneriana del 1843, in scena sul palco scaligero con la regia del tedesco Andreas Homoki e la direzione musicale di Hartmut Haenchen. In un’ambientazione nell’epoca coloniale di fine ‘800 che non preclude la rappresentazione degli elementi fantastici e soprannaturali, l’olandese fantasma sarà impersonato dal baritono Bryn Terfel, già acclamato Falstaff nelle scorse settimane. Accanto a lui come coprotagonisti, Ain Anger, Anja Kampe e Klaus Florian Vogt.

Passiamo a venerdì, con la stagione sinfonica de LaVerdi all’Auditorium Cariplo di Milano. Zhang Xian, il direttore stabile dell’orchestra Verdi, sarà sul podio per dirigere la Sinfonia n.3 in re minore di Gustav Mahler, che coinvolge, oltre all’orchestra, un coro femminile, uno di voci bianche e un contralto solo. La cantante solista in questo caso sarà la tedesca Carina Vinke, già apprezzata interprete di repertorio concertistico e lirico a livello internazionale.

Eva Marti


Potrebbe interessarti anche