Beauty

Cipria, questa sconosciuta

Benedetta Fiorini
4 dicembre 2013

foto 1

Spesso sottovalutata, la cipria può avere un’enorme importanza per il makeup. Pensate che prima dell’invenzione di creme e fondotinta le nostre ave possedevano unicamente una leggera polvere bianca che veniva usata per uniformare l’incarnato.

Oggi, dati alla mano, le ciprie sono il prodotto beauty meno acquistato dalle donne di tutto il modo, forse un po’ per la convinzione di avere un’aria vagamente retrò, un po’ per paura di non ottenere la giusta coprenza.

Come e quando usare la cipria?

Per fissare fondotinta o BB cream: utilizzare una cipria trasparente da stendere con una cialda di cotone unicamente sulla zona T (fronte, naso e mento), in modo da non ottenere l’effetto lucido.

foto 2

Come sostituto al fondotinta nel caso di pelle grasse ed impure: la sua consistenza polverosa aiuta a contrastare l’oleosità della palle e a renderla uniforme, lasciandola al tempo stesso libera di respirare.

Come “primer” per ombretti e rossetti: aiuta la tenuta e omogeneizza il colore.

Valido aiuto per ottenere ciglia lunghe e folte: stendete un velo di cipria sulle ciglia, applicate il vostro mascara, rispolverate ancora una volta la cipria ed infine riapplicate il rimmel, il risultato sarà notevole.

Per smorzare i colori nel caso di eccessi: se esagerate con l’applicazione di blush, terre o fondotinta dal colore sbagliato, la cipria può dare un validissimo aiuto.

Benedetta Fiorini

Può interessarti anche:
http://www.luukmagazine.com/it/pennelli-istruzioni-per-luso/
http://www.luukmagazine.com/it/lunivers-magique-poudre-de-t-leclerc/


Potrebbe interessarti anche