Advertisement
Gossip

Clooney: “Non mi importa se la gente dice che sono gay”

staff
1 marzo 2012

George Clooney per la prima volta affronta l’argomento “tabù” della sua presunta omosessualità tanto chiacchierata. Intervistato dal magazine Usa The Advocate l’attore ha dovuto rispondere ad alcune domande scomode e ha dichiarato: “Non me ne frega niente se la gente dice che sono gay”.

Il divo si è sempre accompagnato a donne bellissime, come le sue ultime due compagne Elisabetta Canalis e l’attuale bionda ed ex-wrestler Stacy Keibler, ma nel mondo dello spettacolo sono in tanti a pensare che le sue relazioni siano solo coperture e che l’attore candidato all’Oscar per il suo ultimo film “Paradiso amaro”, abbia tutti altri gusti in campo sessuale. Divertito dalle domande, Clooney ha continuato a lasciare il mistero, affermando: “E’ divertente. Ma l’ultima cosa che mi vedrete mai fare è saltare su e giù dicendo che sono tutte bugie! Sarebbe poco corretto e gentile verso tutti i miei amici nella comunità gay. Non permetterò a nessuno di far sembrare che essere gay sia una cosa brutta”.

Clooney, dichiaratamente a sostegno dei matrimoni omosessuali, ha inoltre voluto precisare che non gradisce che la sua privacy venga violata: “La mia vita privata è privata, e sono felice così. A chi fa male se qualcuno pensa che sono gay? Quando sarò morto ci sarà ancora gente che dirà che ero gay. Ma non mi importa affatto.”

 

Fonte: TMNews


Potrebbe interessarti anche