Advertisement
News

Colmar approda a Milano

Valentina Nuzzi
5 novembre 2014

colmar

Per il suo debutto milanese il marchio italiano Colmar – fondato nel 1923 a Monza da Mario Colombo – ha dato vita ad un Concept Store innovativo, Colmar Lab, situato nella futuristica cornice di piazza Gae Aulenti. All’interno di un ampio spazio di 200 metri quadrati è possibile ritrovare le due linee portanti del brand: quella Originals, più ricercata e fashion, e quella Active, legata indissolubilmente allo sport e all’heritage dello sci tipico della Maison. In occasione di questo evento, abbiamo posto qualche domanda al direttore Marketing Stefano Colombo.

Schermata 2014-11-05 alle 08.41.02

Da cosa nasce la scelta di collocare il nuovo store nella neonata Piazza Gae Aulenti?
La scelta è frutto di due considerazioni la prima è legata alla logica dell’attualità, la nuova zona più cool di Milano, con costi meno impattanti rispetto a location più storiche e la possibilità d’incontrare un pubblico più eterogeneo.
L’altra componente è più di “pancia”, legata a un parallelismo simbolico che abbiamo riscontrato tra il nostro Brand e piazza Gae Aulenti. La piazza rappresenta per noi una finestra verso il futuro della città, una città come Milano che affonda forte le sue radici nella sua storia e nelle sue tradizioni, ma che non teme di guardare con curiosità e interesse le prossime sfide che il futuro ci riserva.
Abbiamo trovato che questo spirito positivo, questa voglia d’innovare e di rinnovarsi con stile è la stessa che ha caratterizzato e segnato il nostro Brand nell’evoluzione degli ultimi anni.

A fronte di questo investimento, quali sono le prospettive di vendita per il prossimo semestre?
Ovviamente si è trattato d’un investimento per noi importante che da subito ha dato incoraggianti segnali. Prevediamo che con l’arrivo del freddo e della neve si possano vedere risultati ancor più rilevanti e che queste cifre possano impattare in modo significativamente positivo sul turnover dell’azienda.

Sono in programma altre aperture a livello internazionale per l’anno 2015?
Il nostro modello di business rimane familiare e per definizione si tratta di un modello che pone i cardini di ogni investimento nella sostenibilità e nella visione del lungo periodo. Il retail è sempre più importante e ovviamente lo teniamo in grande considerazione per lo sviluppo futuro. Prevediamo e auspichiamo che ci possano essere delle nuove opening anche nel 2015, ma saranno legate ad opportunità che si concretizzeranno nei prossimi mesi e che dovranno ovviamente rispondere a requisiti qualitativi e strategici oltre che a questioni di profittabilità dell’investimento.


Potrebbe interessarti anche