Advertisement
Beauty

Color correcting: via le occhiaie con il pesca

Giovanna Lovison
10 marzo 2017

La seconda puntata della mini serie sul color correcting, la tecnica secondo cui ogni discromia può essere attenuata o cancellata utilizzando un prodotto del suo colore opposto, è tutta dedicate al color pesca. Le pelli più chiare preferiscono un pesca tenue mentre quelle medie o scure richiedono una tonalità più calda e tendente all’arancio ma in entrambi i casi questo è il colore giusto da utilizzare se soffrite di occhiaie o di ombreggiature violacee su palpebre e zona interna dell’occhio. Non solo, il pesca è ottimo anche per ravvivare un colorito spento o contrastare macchie brune o resti di acne.

In questi casi, ricorrere a strati e strati di correttore è poco utile perché, da un lato, appesantisce il contorno occhi e rende la pelle più secca e segnata e dall’altro vi dona un effetto totalmente innaturale. Vi basterà picchiettare prima sulla zona interessata un velo di correttore colorato e procedere poi ad uniformare il tutto con il correttore del vostro tono di pelle: vedrete che bella differenza!

  • Clinique Superprimer in Peach è il primer correttivo perfetto per le pelli sensibili (perché privo di profumi o ingredienti allergenici) e grasse (perché oil free) e, mentre neutralizza le zone scure del viso, non dimentica di levigare la pelle e i pori.

  • Il numero uno è lui: il Bobbi Brown Corrector in Peach, famosissimo e capostipite della categoria. Si tratta di un correttore cremoso disponibile in tantissime tonalità di pesca diverse per adattarsi a tutti gli incarnati e che rende al meglio se prelevato e picchiettato con le dita

  • Se la zona da correggere è piuttosto ridotta, Giorgio Armani Master Corrector in Orange è l’ideale perché dotato di un pennellino piccolo ed ultra preciso che deposita il colore proprio dove ne avete bisogno. Il finish è radioso e naturale, per un effetto wow.

  • Benefit Erase Paste è l’amico di chi soffre di occhiaie e di un contorno occhi secco o disidratato perché la sua formula ricca e cremosa, ma allo stesso tempo sottile, nutre e non appesantisce la pelle pur domando le ombre più scure. Da fissare con un velo di cipria.

  • Il mondo beauty è impazzito per il correttore arancio BECCA New Backlight Targeted Colour Correctors in Peach, perfetto per combattere occhiaie ma anche macchie solari o cicatrici sulle zone critiche. Dato il suo colore intenso, è più adatto ai coloriti medi o ambrati.

  • Pratica e compatta, la NYX Conceal Correct Contour Palette è super versatile perché contiene diverse tonalità per il color corretting e risulta altrettanto smart quando prendete il sole e la pelle richiede colorazioni differenti.

  • I colori più chiari ameranno il Tarte CC Colored Clay Undereye Corrector, un mix perfetto tra il rosa e l’arancio che si presta a neutralizzare sia le occhiaie bluastre che quelle più violacee ed evita l’effetto grigiore, sempre in agguato sulle pelli di porcellana.

  • MAC Prep+Prime Highlighter in Bright Forecast è pensato per chi ha poco tempo e va sempre di fretta perchè, grazie al pennellino incorporato e all’estrema facilità di sfumatura ed asciugatura è un prodotto che semplifica la vita. Ideale se non soffrite di occhiaie pesanti.

  • Maybelline Baby Skin Instant Fatigue Blur in Warm Apricot è un primer colorato, perfetto se lamentate un viso stanco ed affaticato perchè risveglia la pelle e vi fa apparire più fresche. Si applica come un crema ed è talmente sottile che può essere applicato anche senza trucco.

  • Estratto di zafferano ed antiossidanti si prendono cura della pelle mentre la tonalità pescata contrasta le zone scure e spente del viso e vi rende più luminose. In più, con il primer Inglot HD Corrective Primer in Peach, il trucco dura più a lungo.


Potrebbe interessarti anche