Psicologia

Come gestire lo stress in 10 passi

Lucia Giovannini
17 marzo 2016

Lucia Giovannini

Non c’è una persona che non ne abbia sofferto almeno una volta nella vita. Stiamo parlando dello stress, uno dei disturbi più diffusi del nostro tempo e nella nostra società. Tanti impegni, tanti desideri, tante aspettative ed ecco che ci sentiamo sotto pressione, in balia degli eventi.
Imparare a gestire lo stress è importante per avere una vita serena.
Vediamo come fare in 10 passi!

  1. Fai dei respiri profondi
    La respirazione consapevole è uno strumento davvero efficace per riportare la calma e la serenità, per affrontare le situazioni in modo più lucido. Bastano anche solo tre respiri profondi per cambiare il nostro modo di reagire. Come scrivo in Mi Merito il Meglio, il respiro è un ottimo modo per riportarci al momento presente. Ogni volta che sentite ansia, affanno, preoccupazione, prendete un respiro profondo. E notate la sensazione del vostro respiro. Percepite l’aria muoversi dentro e fuori dal vostro corpo. Notate come il petto e l’addome si espandono e contraggono leggermente con l’in- e l’e-spirazione. Un solo respiro cosciente è sufficiente per fare spazio dove prima c’era la successione ininterrotta di un pensiero dopo l’altro, e per riportarci nel qui e ora.
    Il momento presente è l’unico che esiste. Ieri è già passato, domani deve ancora arrivare (e non possiamo nemmeno essere certi al 100 per cento che arrivi!). Il qui e ora è anche il solo momento che abbiamo per prendere le decisioni che creano il nostro futuro.
    Non possiamo decidere ieri e non possiamo farlo domani. Possiamo solo farlo ora. E se ora la nostra mente è da qualche altra parte, ci perdiamo questa occasione.
  2. Abbassa le tue aspettative
    Le aspettative sono proprio quelle che non ci permettono di vivere il presente e ci schiacciano tra passato e futuro. Quando ci lasciamo prendere dall’agitazione e dall’ansia è perchè siamo proiettati nel futuro.
    Ci pre-occupiamo, ovvero ci occupiamo delle cose prima che accadano veramente e sprechiamo energie inutilmente. Poniti degli obiettivi realistici e raggiungibili.
  3. Riconosci i segnali
    Lo stress è una condizione mentale e fisica che si crea e si intensifica giorno dopo giorno. Ci sono alcuni segnali che ci aiutano a riconoscere lo stress, tutti legati tra di loro, come ad esempio: l’irritabilità, la stanchezza, la poca lucidità mentale, frequenti mal di testa o mal di stomaco.
    Riconosci questi segnali e attivati subito (con il respiro o la meditazione ad esempio) per ridurli quando ancora sono lievi.
  4. Assicurati di dormire abbastanza
    Un buon riposo è la prima condizione per affrontare al meglio i nostri impegni. Molto spesso, quando siamo stressati e pre-occupati, la prima cosa che viene influenzata è proprio il sonno.
    Dormiamo poco o male e ci svegliamo già stanchi, poi ci innervosiamo facilmente, e così via, innescando un circolo vizioso.
    Seguire delle abitudini prima di andare a dormire può aiutarci a rilassarci e favorire il riposo notturno.
    Anche qualche minuto di meditazione, aiuta sgombrare la mente dai pensieri e riportare il silenzio dentro di noi.
  5. Tieni sotto controllo il budget
    I soldi sono spesso una fonte di preoccupazione per molte persone: paura di non essere in grado di affrontare tutte le spese e gli imprevisti, sensazione che non bastino mai o che non arrivino in tempo. Tieni sotto controllo la tua situazione economica e cerca di mantenere uno standard al di sotto delle tue possibilità.
  6. Mangia in modo salutare
    Quando si è stressati, è facile cadere nella tentazione di svuotare il frigo, di preferire cibi che ci tirino su di morale oppure di non mangiare affatto.
    Siamo quello che mangiamo. Fare delle scelte salutari per la nostra alimentazione ci aiuta a rimanere in forma e ci aiuta anche ad avere più lucidità e chiarezza mentale.
    Non appesantire il tuo fisico e la tua mente con cibi elaborati e poco nutritivi.
  7. Bevi tanta acqua
    Mantenere  un buon livello di idratazione è altrettanto importante per far funzionare il nostro corpo.
    Non aspettare di avere sete per bere (vuol dire che sei già disidratata/o infatti), ma bevi a intervalli regolari. Se proprio non ti va giù, puoi rendere l’acqua naturale più piacevole e dissetante aggiungendo limone, zenzero, cetrioli o quello che preferisci.
    L’acqua aiuta a depurarci fisicamente e mentalmente.
  8. Ricordati di ridere!
    Ridere è il miglior antidepressivo naturale. A volte quando siamo stressati e sotto pressione, preferiamo isolarci con i nostri pensieri. In realtà, quello di cui abbiamo bisogno è proprio svagarci!
    Cerca di passare del tempo in famiglia, con i tuoi amici, con le persone che ti fanno stare bene.
    Quando distraiamo la mente, abbiamo migliori intuizioni ed è più facile arrivare ad elaborare la soluzione i nostri problemi. Ridere rilassa i muscoli, rinforza le difese immunitarie, ci rende felici e rende la nostra vita leggera! Ridi più che puoi!
  9. Affronta le situazioni
    Quando ci troviamo di fronte a situazioni poco piacevoli che ci rendono nervosi o agitati, affrontiamole. Possiamo sentirci a disagio, ma come dice il proverbio “via il dente, via il dolore”.
    Prima le affrontiamo e ce le togliamo di mezzo, meglio è. In che modo aspettare che si risolvano da sole ci farà stare meglio?
  10. Cerca aiuto esterno
    Se ti sembra di non riuscire a farcela ad affrontare lo stress da sola/o, è il caso di cercare supporto esterno.

 A cura di Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche