Fitness & Wellness

Come la nazionale sudafricana, alleniamoci con il Power Wheel

staff
27 agosto 2012

Come di solito accade nel settore del wellness, le idee più innovative in fatto di allenamento arrivano dagli Stati Uniti. È la volta di Power Wheel, il nuovissimo attrezzo, diventato già un vero e proprio fenomeno, considerato come il migliore strumento per allenare l’addome e la bassa schiena. A renderlo ancora più interessante, basta osservare come il suo utilizzo sia entrato a far parte dell’allenamento di una delle squadre sportive più conosciute al mondo: la nazionale sudafricana di rugby, due volte campione del mondo.

Tecnicamente il Power Wheel sembrerebbe molto simile alla ruota commercializzata qualche anno fa dai media di tutto il mondo; in realtà questo attrezzo è un progetto tecnologicamente avanzato sia da un punto di vista dell’allenamento sia quello del design: una ruota solida ed elegante, in grado di sostenere anche gli utilizzatori di una certa stazza. Il Power Wheel ha impugnature per le mani e sullo stesso asse un sistema rapido e sicuro per vincolare i piedi. Si eseguono esercizi per braccia e gambe e l’intensità è regolata dal peso corporeo dell’utilizzatore.

L’idea è prevalentemente quella di sviluppare (insieme al lavoro muscolare classico) disequilibrio, e quindi costringere ad attivare il così detto CORE: la muscolatura superficiale e più profonda dell’addome e della schiena impegnata a stabilizzare il corpo durante l’esecuzione dell’esercizio.

In Italia questo metodo è ancora poco conosciuto, ma i benefici che ne derivano ne faranno presto un successo nazionale; la ruota è versatile e può essere utilizzata anche all’aria aperta, tanto che, oltre all’esempio celebre degli Springboks sudafricani, anche negli States sono proprio i giocatori di football a farne grande uso. Lo stesso fanno i runners beneficiando in particolare dell’esercizio in cui ci si mette in ginocchio, afferrando con le mani la ruota, camminando in avanti portando il tronco verso terra e cercando successivamente di tornare indietro.

In sintesi, Power Whell aiuta a fortificare i muscoli lombari e lavora molto sugli addominali, il tutto in un unico gesto, quello di “camminare” con le mani come se si trattasse di fare una vera e propria pedalata a terra. Questi descritti sono solo semplici esempi di come si può lavorare con questo nuovo attrezzo completo che, oltre a essere sicuro e semplice, risulta anche divertente e poco ingombrante per chi decide di utilizzarlo tra le mura domestiche.

 

Alessio Rinelli
Presidente dell’associazione “Fitness &  Benessere”
info@alessiorinelli.it