Advertisement
Fashion

Come ti rivesto il vip: Amanda Seyfried

staff
25 aprile 2013

Quello che mi colpisce ogni volta che vedo un abito molto elaborato come questo indossato a Amanda Seyfried è il fatto che la mia attenzione viene subito catturata dall’abito stesso, e a fatica riesco a concentrarmi sulla persona. Questo è un segnale che mi dice che molto probabilmente sarà un abito che non mette a suo agio chi lo indossa, se già al colpo d’occhio questo si ruba tutta la scena… Diverso è l’abito, che seppur ricercato, elaborato, insolito o quant’altro permetta di focalizzarsi su chi lo indossa, rendendo il tutto molto piacevole e gradevole, al di là dello stile in sè. Per questo non trovo particolarmente donante il taglio dell’abito a sinistra che, nell’abbinata scollo profondo e ruches elaborate dal fianco in giù, lasciano la povera Amanda abbandonata là in alto..
La mia proposta si declina comunque sull’elegante gioco del bianco e nero, le ruches sono contenute e localizzate ai fianchi, l’effetto optical è destinato alla parte alta dell’abito, che quindi porta attenzione in alto , vicino al viso. Infine un tocco di colore acido con gli orecchini, che si adattano ai suoi capelli ed all’occhio particolamente luminoso, oltre a ‘spezzare’ l’abbinamento, come vuole la moda di adesso.

Stefania Fornoni, consulente di immagine
www.lookbeautiful.it


Potrebbe interessarti anche