Auto

Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2017: auto da sogno sul lago

Claudia Sunseri
30 maggio 2017

L’Alfa Romeo Giulietta SS Prototipo del 1957, parte della collezione di Corrado Lopresto

Parola d’ordine fascino. Questo il protagonista assoluto del concorso di auto d’epoca che ha animato, lo scorso weekend, Villa D’Este nel cuore di Cernobbio (Como): il Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2017.

Dal 1929, per l’occasione sfilano automobili provenienti da tutto il mondo, pezzi unici dal valore inestimabile. Ogni anno un tema diverso, il prescelto del 2017 è “Il giro del mondo in 80 giorni: l’età dei record”, che ha visto ben 51 gioielli direttamente dal XIX secolo, suddivisi in otto categorie, contendersi gli ambiti trofei rilasciati dal gruppo Bmw, main sponsor della kermesse.

La cerimonia di premiazione – con oltre 22 trofei – si è svolta a Villa Erba ed è stata eccezionalmente aperta al pubblico: ad aggiudicarsi il premio della giuria, il Trofeo BMW Group Italia, è stata quest’anno l’Alfa Romeo Giulietta SS Prototipo del 1957, disegnata da Franco Scaglione per la carrozzeria Bertone e parte della collezione di Corrado Lopresto, mentre la Lurani Nibbio del 1935 è stata insignita della Coppa d’Oro assegnata dal pubblico. Insomma, quest’anno la vittoria è tutta italiana!


Potrebbe interessarti anche