Arte

Conquistare Milano… in sottomarino!

Luca Siniscalco
2 ottobre 2013

sommergibile

La conquista delle città occidentali nel XXI secolo avviene non più sul terreno militare e diplomatico, bensì psicologico e commerciale. Di questo perlomeno sono convinti gli ideatori di un originalissimo progetto che non smette di far parlare di sé nel capoluogo lombardo, calamitando l’attenzione di media, intellettuali e semplici cittadini curiosi. Stiamo parlando della comparsa nella città della moda di un sommergibile L1F3, perfettamente a suo agio nel traffico meneghino. Difatti ieri mattina, in via Mercanti, a pochi passi dal Duomo, si è palesato un sommergibile apparentemente emerso dall’asfalto. Lo stupore della gente di passaggio ha presto trovato giustificazione: si tratta di un’iniziativa di ambient marketing della Europ Assistence Italia, compagnia del gruppo Generali. Il sommergibile è comparso alle 8 del mattino, all’interno di una scenografia perfettamente ricostruita: vigili del fuoco, ambulanze, fumo e troupe televisiva hanno indotto a pensare che si fosse verificato uno sciagurato incidente. Le ragioni del subbuglio erano invece determinate da una efficace campagna pubblicitaria, che grazie al successo riscontrato mediante il passaparola ed il diffuso impiego dei social network ha ottenuto segnalazioni ampissime. Nella modernità 2.0 le notizie volano ancor più che ai tempi della Fama alata di virgiliana memoria e l’inventiva dei pubblicitari ha potuto ideare un evento non dissimile dai ready-made dell’arte contemporanea. Il sommergibile, emerso dai Navigli secondo la divertente descrizione del progetto, ha conquistato Milano. Una leggiadra ironia foriera di buonumore e una capillare pervasività pubblicitaria risultano le ambigue componenti di un’iniziativa capeggiata da Life Park, il primo protection store d’Italia.

www.protectyourlife.it

Luca Siniscalco


Potrebbe interessarti anche