Fashion

Costume National Homme

Alberto Corrado
21 giugno 2014

Sulle passerelle di Milano Moda Uomo, Ennio Capasa conquista facendo rivivere i “miti” del passato ma riletti in chiave iper-moderna, glamour!
«In un momento di crisi si sente l’esigenza di affrancarsi dai cliché. Per questo mi sono ispirato a una generazione di artisti che ha saputo vivere la creatività in modo libero e autentico». Ennio Capasa invoca la rottura degli schemi in nome delle icone, ma lo fa senza scadere nella nostaglia.
Eleganza libera, totale, a partire dai tessuti dove troviamo gabardine in cotone seta e in viscosa. Non mancano micro twill di lana e per stupire gessature su base raso turco.
Ma non manca la fantasia con Crêpe de chine stampati e canvas di viscosa fluido opaco.
L’ispirazione agli anni ’70 è anche nel mood, ed allora un trionfo in viscosa opaca strech e capi revesibili a stampe jacquard.
Le camicie sono slim fit, e si sposano ai pantaloni in due vestibilità. Ecco allora la versione skinny rock biker e flare.
I colori sono estivi, ed ecco tutte le sfaccettature di bianco, beige, azzuro, carta da zucchero, arancione e nero.
Anche nel capospalla l’eleganza viene vissuta liberamente. Giacche dal taglio vivo incontrano mix di tessuti termoformati.
Le scarpe? Chelsea boot in vitello, a punta.


Potrebbe interessarti anche