Advertisement
News

Courtyard by Marriott si espande in Scozia con un nuovo hotel a Edinburgo

staff
30 ottobre 2014

edimburgo-scozia

Marriott ha annunciato l’arrivo di un secondo hotel del brand Courtyard in Scozia. Il nuovo Courtyard by Marriott Edinburgh Hotel, che aprirà nel centro della capitale scozzese agli inizi del 2016, sarà sviluppato secondo il nuovo concetto di European design del brand pensato per rispondere al gusto e alle esigenze dei viaggiatori business e leisure europei, con ambienti confortevoli e di stile, tecnologia intergrata per facilitare la produttività, punti ristoro aperti 24 ore su 24, connessione wifi, design di ispirazione locale e colori caldi.

L’hotel aprirà nel complesso Baxter’s Place che comprende tre storiche townhouse adiacenti in stile georgiano con una magnifica facciata, una delle quali fu la residenza di Robert Stevenson, famoso ingegnere civile scozzese e nonno dell’autore de “L’isola del tesoro”, Robert Louis Stevenson. Il progetto prevede la completa ristrutturazione dell’edificio storico e la costruzione di una nuova struttura alle sue spalle che garantirà spazio aggiuntivo all’hotel.

Le 240 confortevoli camere dalle tonalità mediterranee e con arredamento di ispirazione locale, dispongono di prese di corrente multiple per potersi connettere facilmente con diversi dispositivi elettronici. Gli ospiti potranno cenare al Bistro Restaurant aperto tutto il giorno, tenersi in forma nel fitness centre e organizzare incontri di lavoro nelle meeting room provviste delle ultime tecnologie. In tutto l’hotel sarà disponibile Wi-Fi gratuito per consentire agli ospiti di connettersi con facilità.

Amy McPherson, President e Managing Director di Marriott International in Europa, afferma: “Siamo felici di annunciare l’apertura del Courtyard by Marriott Edinburgh e l’espansione del brand in questo Paese. Il nuovo e innovativo concetto di European Design, lanciato per la prima volta lo scorso anno nel Courtyard Aberdeen Airport Hotel, è stato pensato per rispondere alle esigenze dei viaggiatori contemporanei e siamo orgogliosi di portare questa novità a Edimburgo”.


Potrebbe interessarti anche