A modo mio

Crema di zucca con crunble di pecorino

Raffaella Mattioli
3 novembre 2016

20161030_124637

La zucca, questo meraviglioso ortaggio di cui sono ghiottissima, si presta a mille accostamenti: oggi ve la propongo giocando su i forti contrasti tra la sua dolcezza e la sapidità del pecorino, per sferzare le papille gustative all’inizio di una cena.

Tempo di preparazione: 30 minuti circa

Ingredienti per 8 cocottine del diametro di cm.6
400 gr. di zucca già pulita
1 porro
1 patata media
Brodo vegetale
Sale olio evo e pepe q.b.
Per il crumble:
50 gr. di farina
50 gr. di burro
50 gr. di pecorino romano grattugiato

Procedimento:
Preparate il crumble impastando la farina, il pecorino e il burro ammorbidito, formate una palla; avvolgetela nella pellicola e fatela riposare il frigorifero per almeno un’ora.
Nel frattempo tagliate il porro sottilmente, sbucciate e tagliate a fette sottili anche la patata, mettete questi due ingredienti in una pentola con un filo d’olio e iniziate la cottura a fuoco basso
Dopo 2 minuti aggiungete il brodo vegetale (carota, sedano e cipolla) e successivamente la zucca tagliata a pezzi piccoli.
Coprite a filo con altro brodo e continuate la cottura.
Quando la zucca e la patata si sfalderanno, spegnete e frullate con un  mixer ad immersione.
Scaldate il forno a 180°, su una teglia coperta di carta da forno sbriciolate la palla di crumble di pecorino ed infornate fino a doratura.
Fate raffreddare e quindi nuovamente sbriciolate finemente.
Servite la crema di zucca tiepida decorandola all’ultimo con il crumble di pecorino.

Vino consigliato:
Con sapori così contrastanti, per non sbagliare, preferisco accostare una “Bollicina” ed in particolare l’ottimo spumante Leonia Pomino Brut delle cantine Frescobaldi. Uno spumante dai sentori di fiori, arbusti e cedro, al palato si presenta sapido, fresco, con una cremosa effervescenza.


Potrebbe interessarti anche