Cronache dal Festival di Venezia

Eliana Miglio
16 settembre 2015

FullSizeRender

È il 3 settembre, il clima è ancora caldo e ci stiamo preparando per il gala Keep on shining di Lampoon. Blumarine ha mandato dei favolosi abiti in albergo e Shiseido si occupa del mio make up.
Si parte in motoscafo con le amiche. Palazzo Pisani Moretta, affacciato sul Canal Grande è illuminato di blu da Tiffany&Co. Tutti indossano qualcosa di brillante oggi, gli uomini magari una spilla sul papillon o una maschera veneziana argento. Molto ammirati Luca Argentero e Jon Kortajarena. Ça va sans dire le ragazze sono tutte molto eleganti. È bellissima Roberta Ruiu in stile anni ’30, sempre elegante Umberta Gnutti Beretta, chicchissima Warly Tomei, di rosso vestita Amanda Lear, tutta in oro Fiammetta Cicogna, e Arisa ha i capelli cortissimi. Saliamo al piano superiore dove ad aspettarci ci sono due lunghissimi tavoli placè ed una serata sfavillante…
Venerdi è Chopard Imperial Dinner, a Palazzo Wiedemann, preceduto da una bellissima proiezione su Ingrid Bergman di Alessandro Rossellini.
Hilary Rhoda è la nuova testimonial ed è davvero magnetica. Caroline Scheufele ci accompagna nel magico salone al piano di sopra, totalmente illuminato da candele, per farci accomodare tutti e cento ad un unico tavolo allestito con meravigliosi fiori e gioielli sotto campane di vetro.
Mentre cerco il mio posto incrocio Juliette Binoche che mi sorride e ci scambiamo qualche parola.
Io sono in ottima compagnia con Roberto Ciccutto dell’Istituto Luce-Cinecittà e Piero Maccarinelli, regista teatrale.
Poco lontana vedo Elettra Wiedemann, nipote di Ingrid Bergman, e alzandomi per i dolci incontro Silvia Grilli insieme ad Anita Caprioli.
La mia serata finisce con una preziosa amica in più: Servane Giol,che mi inviterà il giorno seguente a visitare la sua altana sul Canal Grande…
Ovviamente, visto che siamo entrambe amiche di Yvonne Sciò, andiamo insieme la sera successiva a vedere il suo documentario Magic Moments sulla fotografa Roxanne Lowit. Il tempo è brutto ma le persone di cinema sono lo stesso tante.
C’è Elisa Sednaoui, ci sono Tosca D’Aquino, Gabriele Salvatores, Gabriella Pession, Jasmine Trinca, Alba Rorhwacher e Terry Gilliam. Servane ed io siamo felici per la nostra amica.
Ultima sera, domenica, eccoci ai granai della Giudecca, da Cipriani, per la mostra fotografica di Vanity Fair in onore di Ursula Andress. Ci sono Emanuele Filiberto e Giancarlo Giannini, che insieme a tanti altri ammirano le foto di questa splendida diva.
La mia preferita è quella con Jean Paul Belmondo!
Lunedi mattina faccio la mia ultima corsa sulle zattere,un’esperienza meravigliosa…e sono pronta a tornare sulla terraferma con l’incanto di Venezia nel cuore!