Advertisement
Tentazioni Glassate

Cup – cassata

Francesca Romana Bartoli
21 aprile 2014

TentazioniGlassate21042014

Come ben sappiamo, la cassata è un tipico dolce siciliano a base di ricotta zuccherata, pan di spagna, marzapane e frutta candita. Le sue radici risalgono alla dominazione araba in Sicilia tra il IX e l’XI sec. Un documento ufficiale dei vescovi siciliani a Mazara del Vallo nel 1575 afferma che la cassata è “irrinunciabile durante le festività”. Un proverbio siciliano recita “Tintu è cu nun mancia a cassata a matina ri Pasqua” (“Meschino chi non mangia cassata la mattina di Pasqua”). Quindi: tutte in cucina.

La versione che vi propongo è rivisitata e adattata al cake design. Ma vi assicuro: il risultato finale vi rapirà il cuore e.. il palato!

Ingredienti:
Per cupcakes
200 gr di zucchero
115 gr di burro salato morbido
2 uova
140 gr di farina 00
120 ml di latte
5 gr di lievito per dolci
½ scorza di arancia grattuggiata

Per la farcitura
200 gr di ricotta di pecora
70 gr di zucchero a velo
1 bustina di vanillina
30 gr di gocce di cioccolato

Per la decorazione
50 gr di marzapane bianco
20 gr di marzapane rosa
colorante in polvere rosa

Strumenti
sac à poche
beccuccio n°233
mattarello
taglierino
pennello
pallina di carta argentata

Tempo di preparazione: 2 ore

Procedimento:
Con l’aiuto di una frusta elettrica amalgamare il burro con lo zucchero e la scorza d’arancia fino ad ottenere un composto chiaro. Unire poi le uova una alla volta continuando a mescolare. Aggiungere la farina, precedentemente setacciata con il lievito, e il latte in più riprese. Riempire i pirottini per circa 2/3 e cuocere per circa 15 minuti in forno caldo a 175°.
Nel frattempo preparare la crema: setacciare la ricotta con lo zucchero a velo e la vanillina. Lasciar riposare in frigo. Preparare le decorazioni partendo dalle orecchie! Stendere il marzapane bianco alto circa 5 mm in modo da ricavare 8 triangolini. Con l’aiuto del “ball tool” assottigliare la parte centrale e stringere un po’ la base. Con il colorante rosa in polvere e un pennello asciutto sfumare la parte centrale delle orecchie. Mettere quindi da parte.
Realizzare ora i coniglietti formando una pallina più grande per il corpo. Per le zampine “schiacciare” due palline più piccole tra le dita e, con un po’ di acqua, incollarle al corpo. Con la pasta rosa creare le impronte che verranno poi attaccate sulle zampe con un po’ di acqua. Con una pallina bianca si realizzi infine la coda: per un effetto più realistico basterà tamponarla con una pallina di carta argentata.
Una volta che i cupcakes si sono raffreddati, togliere la cupola e svuotarli con l’aiuto di un cucchiaino. Farcire con la crema preparata aggiungendo le gocce di cioccolato. Colorare la crema avanzata con del verde e, con all’aiuto di una sac à poche, realizzare i ciuffi d’erba.
A questo punto non resta che collocare sopra i nostri coniglietti e… che il nostro pic nic di pasquetta sia servito!

Francesca Romana Bartoli

Francesca Romana Bartoli, ingegnere, ha amato da subito lo straordinario mondo del cake design in quanto unisce due ambiti a lei molto cari: l’estetica e i dolci sapori della cucina. Si è specializzata nel settore e oggi tiene settimanalmente corsi di cake design per diffondere la bellezza della nuova frontiera della pasticceria. Nella sua pagina, “Tentazioni glassate”, nata tra una decorazione e una glassatura, Francesca condivide idee e mostra le stuzzicanti delizie che escono quotidianamente dal suo forno.


Potrebbe interessarti anche