Green

Da Flor ai garden center: indirizzi per lo shopping green

Alessandra Buscemi
20 maggio 2016

flor-torino-2015

È possibile fare una petizione per allungare la stagione primaverile? Per molti di voi, come anche per me, è questa infatti la stagione più godibile sia dal punto di vista climatico che paesaggistico. Il verde brillante dell’acero, le sfumature dei boschi, i fiori bianchi del gelsomino e del sambuco, il rosso dei papaveri: la natura che si risveglia ha dei colori che ci meravigliano. Se inoltre siete dotati di pollice verde, o state lavorando alacremente per diventare esperti di giardinaggio, questi mesi sono un inseguirsi di appuntamenti, mostre mercato e occasioni per esprimere tutto il vostro talento e cercare di avere il balcone fiorito o il giardino più florido del quartiere.

flor-2015

Dopo la storica manifestazione di Orticola a Milano è stata la volta di Orto Colto a Parma e il prossimo weekend tocca a Flor, organizzato da Orticola Piemonte nel cuore storico di Torino, dove passeggiando tra gli espositori sarà possibile scoprire piante rare e insolite, piante tropicali e piante acquatiche, ma anche oggettistica per il giardinaggio, libri, sementi e prodotti naturali, decorazioni e spezie. Inoltre, il giardino di Palazzo Cisterna ospiterà la mostra fotografica “Primavera a Tunisi” a cura di Rosita Ferrato, le cui immagini di alberi, fiori e decorazioni non solo rivelano la prepotente e rigogliosa bellezza del Paese dei gelsomini, ma rimanda ad una riflessione più profonda: il grande albero che, ritratto in primo piano, accoglie i visitatori, custodisce il mosaico in ricordo delle vittime dell’attentato al Museo del Bardo, nel marzo 2015.

RODANO-061

Se cercate le piante più particolari e state pianificando il vostro terrazzo verde, un’altra soluzione ottimale sono i garden center: in Italia ce ne sono più di mille e offrono ogni tipo di servizio, dalla progettazione di giardini alla consegna a domicilio, passando per corsi e laboratori. Dal momento che recentemente – per quanto mi riguarda – l’amore per il giardinaggio sta prendendo il sopravvento sullo shopping di scarpe e borse, più che da Céline e Valentino, mi trovate tra vivai e serre, ad esempio al Viridea di Rho, uno dei migliori garden center italiani che solo intorno a Milano ha ben quattro centri.

RODANO-041

Mi piace molto l’idea di allontanarmi per qualche ora dalla frenesia della città e ritrovarmi in un’oasi dove tutto è più tranquillo; gli esperti giardinieri sono sorridenti e hanno i grembiuli verdi e un’enorme pazienza nell’ascoltarti e darti i più preziosi consigli green. Il centro ha tre spazi principali: la serra calda, dove si trovano piante verdi da interno, la serra fredda, dove ci sono oltre 700 specie di piante da orto ma anche aromatiche e fiori e il vivaio, dove perdersi tra piante ad alto fusto, arbusti, conifere e rose. L’ultimo quarto d’ora non potete non passarlo tra i fiori recisi: non aspettiamo che ci regalino bouquet, io prendo al volo ogni occasione per acquistarli e rendere più bella la mia casa. In questo periodo adoro i bouquet di mughetto con ornitogallo e lisianthus giallo. Tra le iniziative di Viridea, laboratori corsi e perfino un corso di pilates in giardino.

0FB284590D37BCD628DA5191DCA3C2C6

Altro appuntamento da non perdere è il Flower Market al Castello Quistini, in Franciacorta, dove il 21 e 22 maggio la splendida dimora apre i portoni al pubblico per mostrarsi in tutta la sua bellezza. I giardini del castello sono di una bellezza aristocratica e perfetta e al suo interno la protagonista è la grandiosa collezione di rose fiorite in oltre 1500 varietà, che hanno reso i giardini della dimora franciacortina tra i più belli e visitati del nostro Paese.


Potrebbe interessarti anche