News

Da Louis Vuitton a Moschino, cambi di lusso nel 2014

Martina D'Amelio
6 gennaio 2014

louis-vuitton-addio-marc-jacobs

Il mondo della moda inizia il 2014 all’insegna del cambiamento: a partire dall’arrivo di Nicolas Guesquière alla direzione creativa di Louis Vuitton, per arrivare al debutto per la maison Schiaparelli guidata da Marco Zanini. E poi Moschino e il nuovo Rochas: i marchi del lusso riservano grandi sorprese per il nuovo anno.

L’addio di Marc Jacobs a Louis Vuitton lo scorso settembre è stato seguito dall’atteso e chiacchierato arrivo dell’ex Balenciaga Nicolas Guesquière, sul quale si riversano le più alte aspettative. Compito arduo per lo stilista, quello di far volare alto il nome di uno dei brand più apprezzati a livello globale anche nel campo del ready to wear, mentre Darren Spaziani si occupa dei sempre forti accessori dallo scorso settembre. È già previsto anche il ritorno di Camille Miceli al design dei gioielli del brand francese.

Ma se in maison Louis Vuitton si respira aria di rivoluzione, non è da meno Rochas, pronta a rinascere sotto la guida di Alessandro Dell’Acqua, mentre l’ex-guida del brand – il designer Marco Zanini – scalda i motori in vista della presentazione di debutto della sua prima collezione per il marchio Elsa Schiaparelli, prevista a Parigi per il 20 gennaio. A Milano invece cresce l’attesa per l’arrivo della prima collezione disegnata per Moschino dal nuovo direttore creativo Jeremy Scott, che sfilerà a febbraio.

Martina D’Amelio


Potrebbe interessarti anche