News

Dal trono ai Sex Pistols: 60 anni di ritratti della Regina

staff
14 maggio 2012

Il 2 giugno la regina Elisabetta II entrerà nel suo 60esimo anno di regno e per l’occasione la National Portrait gallery di Londra ha organizzato una mostra dedicata alle innumerevoli maniere in cui l’arte e la comunicazione hanno ritratto Sua maestà britannica. E l’esito è un’esposizione intensa, dove alla ritrattistica ufficiale si affiancano prove d’avanguardia, quando non veri e propri sfregi, come quello, leggendario, dei Sex Pistols. “Negli anni Cinquanta – spiega Paul Moorhouse, conservatore del museo – c’erano immagini molto formali della regina. Negli anni Sessanta comincia a essere rappresentata come una madre”. Ma è nel decennio successivo che le cose cambiano radicalmente, con l’irruzione del punk e delle nuove tendenze dell’arte. E così ecco i ritratti pop e le opere di arte visuale che giocano sulla controversa relazione con la nuora Lady D. Fino allo straordinario lavoro di Lucian Freud, dove la sovrana appare in tutta la propria umanità. In mostra anche un potente ritratto di Elisabetta ad occhi chiusi, firmato da Chris Levine. “Io ho ritratto molte popstar – spiega l’artista – ma lei trascende la celebrità. Volevo ottenere una vera espressione di serenità, le ho chiesto di riposarsi un attimo mentre posava e per magia si è prodotto questo momento”. Non solo dissacrazione dunque, e il giubileo della regina si apre anche con la benedizione dell’arte contemporanea.

 

Fonte: TMNews


Potrebbe interessarti anche