Advertisement
Lifestyle 2

Dalla a alla z: un laboratorio-museo nel cuore di Berlino

Barbara Micheletto Spadini
22 marzo 2011


Il museo delle Lettere “Buchstabenmuseum” nasce a Berlino dall’idea di Barbara Dechant e Anja Schulze di raccogliere insegne di cinema, teatri, negozi in disuso.
Prima associazione, poi piccolo spazio aperto al pubblico e ora museo nei pressi di Alexanderplatz, un progetto che ha visto crescere la collezione giorno dopo giorno, grazie anche ai numerosi donatori spontanei.
Finalmente le insegne storiche disseminate per le strade del mondo hanno trovato un luogo nel quale rivivere.
Centinaia di caratteri sono già stati salvati dalla distruzione.
La maggior parte del materiale presente nel museo é di provenienza tedesca ma l’idea è quella di aprirsi anche ai caratteri di alfabeti diversi.
Ogni lettera conserva una storia ed è portatrice di magia.
Rappresentazioni tridimensionali, caratteri in varie forme e materiali, ogni lettera trova un suo spazio negli allestimenti non convenzionali di questa realtà museale in continua espansione.
I visitatori appassionati di lettering e i media tedeschi e internazionali hanno accolto questa iniziativa con grande entusiasmo.
Barbara Dechant ama e raccoglie lettere da molti anni e la sua collezione privata è divenuta sempre più grande non solo nella quantità ma anche nelle grandezze.
Quando ha conosciuto la sua collega Anja Schulze hanno unito le loro due inclinazioni.
Anja ha sempre voluto gestire un’impresa culturale e sua è stata l’idea di fare un Museo.
http://www.buchstabenmuseum.de

 

Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche