Fotografia

David Bowie “HEROES” a Bologna

Valentina Garola
12 marzo 2015
© Photo By Sukita, My-My _ My-My

© Photo By Sukita, My-My _ My-My

Dal 5 Marzo fino al 10 Maggio la galleria ONO arte contemporanea di Bologna ospiterà la mostra David Bowie. Heroes: fotografie di Masayoshi Sukita. La mostra si compone di una quarantina di scatti del grande fotografo giapponese che ispirò David Bowie nella sua carriera e che fu il più importante testimone del suo successo. Un’esposizione volta a narrare la quarantennale amicizia tra questi due grandi personaggi.

© Photo By Sukita, The Same Old Kyoto, 1980

© Photo By Sukita, The Same Old Kyoto, 1980

«La prima volta che ho visto Bowie sul palco, accanto a Lou Reed, ho capito che era diverso da tutti gli altri cantanti. E che c’era qualcosa in lui che dovevo per forza fotografare», così il maestro descrive la prima volta in cui vide il Duca Bianco nel 1972 a Londra. Sukita si era recato lì per immortalare Marc Bolan e i T-Rex e, sebbene fosse del tutto ignaro su chi fosse David Bowie, allora già una star a livello mondiale, decise di andare ad un suo concerto attratto dal cartellone di The Man Who Sold the World che lo promuoveva.

Nel 1973 avvenne il primo incontro vis à vis tra i due: furono presentati ufficialmente dalla stylist Yasuko Takahashi che a sua volta aveva ispirato Kansai Yamamoto per i costumi di scena di Bowie- ZiggyStardus. Nel 1977 però avvenne l’incontro più importante tra i due artisti: quello avvenuto a Tokyo, in cui Bowie si prestò ad una lunga sessione fotografica con il maestro Sukita. Il fotografo ancora non sapeva che quegli scatti sarebbero stati destinati alla celebre copertina dell’album “HEROES”, quella con gli occhi di Bowie di colore diverso: non una semplice foto, dunque, ma una vera e propria icona.

© Photo By Sukita,The Bewlay Brothers, 1973

© Photo By Sukita,The Bewlay Brothers, 1973

In quegli anni i due hanno instaurato un rapporto molto intimo e di amicizia profonda, che dura ancora oggi. Grazie a questo legame sono nati degli scatti unici dell’“uomo caduto sulla terra”.

We can be heroes, for ever and ever.

Valentina Garola

David Bowie “Heroes”
5 marzo – 10 maggio 2015
ONO arte contemporanea
Via Santa Margherita, 10 | 40123 Bologna


Potrebbe interessarti anche