Advertisement
Gossip

David di Donatello 2016: la notte da Oscar romana

Isabella Grandi
19 aprile 2016

01_claudio_santamaria_david_2016

C’è un evento che raduna i migliori del cinema italiano: il David di Donatello, l’Oscar tutto made in Italy che premia i più talentuosi e promettenti attori, registi e film del Belpaese.
La serata, presentata da Alessandro Cattelan, ha visto trionfare pellicole del calibro de Il racconto dei racconti di Matteo Garrone, Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, Perfetti Sconosciuti di Paolo Genovese e Youth – La giovinezza di Paolo Sorrentino.
Al di là della sua portata artistica, l’evento ha visto sfilare sul tappeto rosso romano proprio tutti, o quasi, i grandi nomi del jetset nostrano.
Dall’aspirante attrice Ilenia Pastorelli, che dalla casa del Grande Fratello è passata a vincere il premio come Migliore Attrice Protagonista per “Lo chiamavano Jeeg Robot”, a Paola Cortellesi, passando per Valeria Golino, Vittoria Puccini, Anna Foglietta, Sabrina Ferilli, Yvonne Sciò, Elena Sofia Ricci e molte altre.
Non sono mancati anche i grandi uomini del nostro cinema italiano:  Claudio Santamaria, vincitore come Migliore Attore Protagonista, sempre per il film di Mainetti, Marco Giallini, Christian De Sica, Michele Placido, Valerio Mastandrea, Stefano Accorsi, e le giovani promesse Luca Marinelli, vincitore del premio come Migliore Attore Non Protagonista sempre per “Lo chiamavano Jeeg Robot” e Alessandro Borghi. Grande assente della serata è stato invece Checco Zalone.
Forse i nostri attori dovrebbero radunarsi più spesso per portare alta la bandiera del cinema italiano, che non ha nulla da invidiare a quello americano.


Potrebbe interessarti anche