Advertisement
News

Debutta Excelsior Milano, un nuovo spazio dedicato a moda, food e design

staff
6 settembre 2011


Excelsior Milano, uno spazio unico per la città – un progetto di contaminazione tra moda, food e design – si è svelato questa mattina alla stampa prima di aprire al grande pubblico giovedì sera in occasione della Vogue Fashion’s Night Out.
Due strutture per un totale di 4000 metri quadrati complessivi (che hanno comportato un investimento di 30 milioni di euro), modernissime ma in dialogo con il preesistente cinema Excelsior, progettate per diventare statement di stile. Jean Nouvel ha recuperato un luogo-chiave dello spazio urbano milanese, sette piani che paiono sospesi in un involucro di immagini, un flusso tecnologico di riflessi che lega idealmente l’antico luogo del consumo di fiction al nuovo hub dedicato a uno shopping metropolitano di alto profilo.
“Volevo uno spazio iconico, nel cuore di Milano, un contributo a rafforzarne la vocazione di capitale della moda – afferma Stefano Beraldo, Amministratore Delegato di Gruppo Coin. Il cinema Excelsior era ormai chiuso da anni, abbandonato. L’ho immaginato subito come un posto ideale per un negozio diverso, spettacolare, con una spiccata valenza artistica. Attraverso l’intervento di un grande architetto come Jean Nouvel, abbiamo voluto recuperarlo insieme a Beni Stabili proprietario del complesso immobiliare per consegnarlo alla città”.
Ed è un viaggio nello shopping del futuro quello che Excelsior Milano invita a compiere. Un viaggio alla ricerca del meglio nell’abbigliamento, accessori, calzature, gioielleria, beauty, design e “fine food”. Pensato per un target trasversale per età, sesso, provenienza sociale ma appassionato di moda, curioso, cosmopolita.
Entrando da Galleria del Corso, un design bar di nuova generazione destinato a imporsi come punto d’incontro della Milano fashion muta il suo spirito a seconda delle varie ore del giorno, tra suoni e aromi diversi. Nello stesso piano si trova lo spazio Beauty, tra le essenze esclusive e le marche più desiderate di make up. E’ qui lo shop-in-shop di Tiffany & Co., il primo in Italia all’interno di un multibrand store. E poi: Valextra, la sofisticata pasticceria Ladurée e un corner di fiori.
Scendendo si scopre il Basement, dedicato a “Eat’s Store”, un food market ideato per un pubblico esigente. Una vasta scelta di prodotti enogastronomici con corner dedicati, uno spazio privilegiato per un “fresco” di qualità. “Eat’s Store” introduce a un ristorante suddiviso in tre aree, secondo le diverse modalità di fruizione temporale del cibo: dal “now” di un take-away raffinato, al “fast” del bistrot per un pranzo veloce con specialità di stagione, fino allo “slow” del restaurant dove settimanalmente Davide Oldani sarà guest chef.
I primi tre piani infine sono dedicati alle collezioni di abbigliamento e accessori selezionati da Antonia Giacinti, tra le quali spiccano brand iconici come Balmain, Valentino e Chloé, oltre alle calzature di Christian Louboutin, Repetto e Manolo Blahnik, a cui è dedicato uno shop-in-shop di 25 metri quadrati.

Luca Micheletto


Potrebbe interessarti anche