Cinema

Debutta nelle sale “Crazy stupid love”

Giorgio Merlino
13 settembre 2011


Il Festival di Venezia è appena finito e dobbiamo attendere qualche mese prima di un prossimo grande evento; nel frattempo non si può certo riposare sugli allori ed è quindi con grande piacere che vi presento l’anteprima del film in uscita questo venerdì 16 settembre.

 

“CRAZY STUPID LOVE” è una classica commedia all’americana che non aspetta altro che farci trascorrere qualche divertente ora al cinema.
L’irreprensibile quarantenne Cal Weaver (Steve Carell) ha una vita da favola: un bel lavoro, figli fantastici ed è sposato con la donna che ama dai tempi della scuola.
Cal però ritorna ben presto alla realtà quando scopre che la moglie Emily (Julianne Moore) l’ha tradito e chiede il divorzio.
Di nuovo single, Cal, che non esce con una ragazza da decenni, è un vero e proprio disastro. Trascorre le serate da solo in un bar locale a piangersi addosso finché viene preso sotto l’ala protettiva del seducente Jacob Palmer (Ryan Gosling). Per aiutare il povero Cal a dimenticare la moglie e a riprendere in mano la propria vita, Jacob gli apre gli occhi e gli mostra come tornare in pista: donne disponibili, drink da vero uomo e un abbigliamento all’ultima moda.
L’amore ha un grande difetto, non conosce età; Robbie, il figlio tredicenne di Cal, è infatti innamorato della sua babysitter diciassettenne Jessica, la quale a sua volta ha preso una bella cotta proprio per Cal. Nella trappola di cupido casca persino l’incorreggibile dongiovanni Jacob che viene messo a dura prova quando tenta di conquistare Hannah, una ragazza che non riesce a togliersi dalla testa, forse perché è la prima che non lo vede come playboy.

 

Se prima “Steve Callen” era ad alcuni sconosciuto, dopo il successo di “Una notte folle a Manhattan” è tra gli attori comici più richiesti di Hollywood. Fattosi conoscere partecipando come corrispondente al Daily Show di Jon Stewart debutta al cinema come protagonista in “40 anni vergine”, che incassa 175 milioni di dollari in tutto il mondo.
In seguito ad altri film di successo, Carrel decide di fondare una sua casa di produzione, la Carousel Productions e proprio “Crazy stupid love” è il primo lungometraggio prodotto dalla società.
Protagonista indiscusso del film, Steve Callen ha voluto al suo fianco l’acclamato Ryan Gosling.
Abbiamo recentemente avuto modo di citare questo attore per aver partecipato al film “Ides of March”, diretto e interpretato da George Clooney, che ha aperto il Festival di Venezia pochi giorni fà. In quel caso il giovane attore ha dato ottima prova di se, mostrando doti recitative inaspettate e non credo ci deluderà in questa semplice avventura.
Il produttore Denise Di Novi ha dichiarato riguardo alla commedia: “Divertente, intelligente, molto spiritosa. Dà uno sguardo limpido sui rapporti umani – matrimonio, famiglia, il primo amore, l’amore a lungo termine – in modo drammatico, ma anche tagliente ed esilarante. Una combinazione irresistibile, secondo me.”
Ovviamente non bisogna ascoltare alla lettera le parole di un produttore, non credo denigrerebbe mai una propria opera, ma queste dichiarazioni sono un’arma a doppio taglio; ci fanno aspettare il meglio e se non sarà all’altezza la delusione è assicurata.

 

Giorgio Merlino


Potrebbe interessarti anche